Sogno Rakitic: esperienza e qualità per il centrocampo del Milan

Ivan Rakitic è stato nuovamente accostato al Milan. Stavolta l’indiscrezione arriva dalla Spagna. Ma come cambierebbe la squadra rossonera con il croato?

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Ivan Rakitic

CALCIOMERCATO MILANIvan Rakitic al Milan. Al momento è più utopia che sogno. A noi piace essere realisti. Però in questo momento è giusto tenere in considerazione tutte le ipotesi, e analizzarle a dovere. Rakitic è in scadenza nel giugno 2021 con il Barcellona, non sembrano esserci margini per il rinnovo. Un addio tra le parti era già stato discusso non molto tempo fa, dunque è chiaro che i rapporti sono ormai prossimi alla chiusura.

Parliamo di un classe 1988, lo scorso marzo ha compiuto 32 anni. Quindi non è giovanissimo, e il Barcellona potrebbe non chiedere cifre elevate per il suo cartellino per ovvi motivi. Rakitic però guadagna circa 5 milioni di euro l’anno, e in caso di trasferimento quasi a parametro zero, è facile prevedere possa chiedere un compenso più alto o quantomeno uguale a quello che guadagna ora. Il Milan riuscirà, o meglio vorrà, sborsare una cifra così alta per lo stipendio? Proviamo a immaginare che davvero, Rakitic, vesta la prossima stagione la maglia rossonera.

Un colpo alla Ibrahimovic, nel senso che parliamo di un campione, un po’ avanti con l’età, ma in grado di fare la differenza in campo. Sarebbe l’innesto di esperienza, almeno uno per reparto, che serve al Milan. Un salto di qualità immediato per il centrocampo, in grado di affidare palloni e geometrie ad uno dei massimi esponenti degli ultimi anni.

Ivan Rakitic, il “centrocampista completo” che manca al Milan. Può giocare in un centrocampo a due da mediano davanti la difesa, da mezz’ala in un centrocampo a tre, o agire in zona offensiva sulla trequarti. Ha gol nei piedi, e soprattutto assist. I numeri della sua carriera al Barcellona sono evidenti: 299 partite giocate tra tutte le competizioni, 34 gol e 41 assist.

E nel frattempo abbiamo ipotizzato un Milan del futuro con il 4-2-3-1 e Luciano Spalletti allenatore. Rakitic non è tra i “titolari”, ma qualora arrivasse davvero siamo certi che non faticherebbe a trovare posto in questo 11: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy