Rangnick, il forgia-gioielli: da Werner a Szoboszlai, tutti li vogliono

MILAN NEWS – In giro per l’Europa i giovani talenti scoperti da Ralf Rangnick piacciono tantissimo: da Werner e Cunha a Sabitzer e Szoboszlai

di Alessio Roccio, @Roccio92
Ralf Rangnick e Timo Werner

MERCATO MILAN – Quanto piacciono in giro per l’Europa i talenti scoperti in tutti questi anni da Ralf Rangnick? La risposta è molto semplice: tantissimo. Sono davvero tanti i profili che il manager tedesco, grazie al lavoro dei suoi uomini mercato, ha preso a prezzi contenuti e che, sotto la sua guida, sono diventati calciatori ambiti nei principali campionati europei.

Il sogno proibito di molti top club europei è certamente Timo Werner del Lipsia, figlioccio del dirigente di Backnang. La scorsa stagione è letteralmente esploso e quest’anno sotto la guida di Nagelsmann si è confermato ad alti livelli. Il suo sogno è la Premier League, Liverpool avanti a tutti ad oggi. I 65 milioni da clausola richiesti dai tedeschi hanno però frenato al momento la trattativa.

Altro gioiellino scoperto da Rangnick è il brasiliano Matheus Cunha dell’Hertha Berlino, prelevato dal Sion col suo Lipsia. Dallo scorso gennaio si è trasferito nella capitale tedesca dove ha già segnato ben 4 reti in 7 gare attirando su di sé molte attenzioni. In orbita Milan sono finiti calciatori come Sabitzer del Lipsia, Szoboszlai del Salisburgo e Upamecano sempre dei tedeschi. Nel club rossonero si augurano ovviamente di vedere gli stessi risultati che Rangnick ha fatto nelle sue precedenti avventure.

Scoprire talenti, valorizzarli e rendere il club in grado d autofinanziarsi sono i primi obiettivi. Poi, logicamente si penserà anche al campo dove i tifosi sono stufi di vedere la propria squadra poco competitiva. Ora si vogliono vedere i fatti. Intanto, è altamente probabile una rivoluzione a centrocampo: ecco i nomi più caldi>>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy