Calciomercato Milan – Ecco perché l’ingaggio di Ibra non peserà più di tanto

Calciomercato Milan – Ecco perché l’ingaggio di Ibra non peserà più di tanto

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Zlatan Ibrahimovic e il Milan sono vicini al rinnovo di contratto per un’altra stagione: ecco perché non peserà troppo

di Alessio Roccio, @Roccio92
Zlatan Ibrahimovic Samu Castillejo e Theo Hernandez in Milan-Cagliari

ULTIME NOTIZIE MERCATO MILAN – Milan e Zlatan Ibrahimovic, un matrimonio che sa da fare. Il rinnovo di contratto arriverà presumibilmente nelle prossime giornate, l’obiettivo del club è ufficializzarlo prima del raduno di lunedì a Milanello, ma certamente ci sarà. L’accordo è ormai stato trovato. Nonostante un tira e molla di qualche settimana, con lo svedese che ha voluto vedersi riconoscere lo status di giocatore più pagato della rosa di Stefano Pioli, l’intesa è stata trovata.

Ibra ha avanzato una richiesta di circa 7 milioni, mentre il Milan era fermo ai 5 milioni più eventuale bonus. Alla fine, però, il club rossonero ha fatto un passo verso il giocatore alzando la base di ingaggio a 6 milioni più bonus. Una cifra alta, importante e che probabilmente nessun altro club avrebbe mai messo sul piatto per un attaccante di quasi 39 anni. Ma Ibra ha dimostrato in questi ultimi mesi di essere un elemento di vitale importanza per il Milan.

Con lui in campo – da gennaio ad agosto – solamente l’Atalanta ha fatto più punti del Milan in campionato. Per questo motivo il club di via Aldo Rossi ha voluto alla fine accontentare le pretese del bomber di Malmoe, consapevole che gioco forza dalla trattativa per Ibra dipenda anche quella per Gigio Donnarumma, il cui contratto che scade nel 2021 verrà discusso nelle prossime settimane.

Quello dello svedese è certamente un ingaggio alto, ma a conti fatti non peserà troppo sulle casse del Milan. I circa 6 milioni che il club rossonero darà ad Ibra, infatti, sono a conti fatti gli stessi che ha dato l’ultima stagione a Biglia e Reina. Con l’addio dell’argentino – destinato al Torino – e quello del portiere spagnolo vicino al Valencia, ecco che si libera lo spazio salariale per il numero 21 svedese.

LEAO CORRE SUL TAPIS ROULANT! INFORTUNIO ALLE SPALLE>>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy