Calciomercato Milan – Ecco i giocatori da tenere a tutti i costi

MILAN NEWS – Oltre a ricostruire la squadra, il Milan non deve perdere di vista il suo primo obiettivo: non vendere i suoi migliori calciatori

di Renato Panno, @PannoRenato
Donnarumma Theo Hernández Bennacer calciomercato Milan

CALCIOMERCATO MILAN – Dopo l’ennesima stagione deludente per il Milan è già tempo di pensare alla prossima stagione. I dubbi sulla ripartenza del campionato in corso sono ancora molti, ma la cosa certa è che anche quest’anno i rossoneri sono stati costretti a ridimensionare il loro obiettivo stagionale. Da anni si parla di Champions League, ma la verità è ben altra: se l’anno scorso la squadra di Gennaro Gattuso ha sfiorato l’Europa che conta, quest’anno il Diavolo può ambire al massimo all’Europa League. Per questo motivo, come accade ormai da anni, di questi tempi sono moltissime le voci su una rivoluzione societaria e non solo.

Il profilo di Ralf Rangnick è ormai quello più gettonato da accostare alla panchine del Milan. Il tedesco potrebbe attuare uno stravolgimento tecnico senza precedenti, che renderebbe il club di via Aldo Rossi un club totalmente internazionale. I nomi accostati al Milan nelle ultime settimane sono diversi, perché senza dubbio la squadra va sistemata in tutti i reparti. Ma c’è una cosa che non bisogna mai dimenticare, ovvero quei calciatori che, nonostante le difficoltà, sono emersi in maniera evidente. Giusto pensare anche al mercato in uscita, ma se davvero si vuole creare un qualcosa di positivo, la società deve blindare alcuni dei giocatori già a disposizione.

In cima alla lista non può che esserci Gianluigi Donnarumma, che ormai non si può non definire un fuoriclasse nel suo ruolo. Il classe 1999 ha una situazione contrattuale moto instabile, che lo vede in scadenza nel 2021. La società deve urgentemente correre ai ripari e trattare il suo rinnovo, così da potersi godere il giocatore per diversi anni a venire. Sarebbe impossibile trovare un portiere al livello di ‘Gigio’ a prezzi contenuti, quindi perché non continuare con lui?

Proseguendo qualche metro più avanti Alessio Romagnoli e Theo Hernandez sono gli altri fiori all’occhiello di un reparto che ha una base importante. Il primo è leader e capitano indiscusso della squadra, il secondo è la più bella sorpresa di quest’anno diventata ormai una certezza. L’obiettivo deve essere quello di costruire intorno a loro una difesa importante, cederli vorrebbe dire abituarsi ad una mediocrità che sarebbe molto pericolosa per il futuro.

Ismael Bennacer è un altro perno del Milan di quest’anno. Arrivato dall’Empoli, l’algerino si è preso il Milan a suon di prestazioni di alto livello. Il rapporto qualità/prezzo (è costato 16 milioni di euro) è stato ottimale, valorizzarlo ulteriormente è un dovere morale del Milan.

Oltre alla qualità indiscussa dei giocatori sopra citati, c’è fa aggiungere un particolare a dir poco importante: tutti quanti rientrano ampiamente nella filosofia giovane che Ivan Gazidis ha intenzione di adottare. Se poi si aggiungono le capacità di Ralf Rangnick di lavorare con i giovani allora il gioco è fatto. Guardare al futuro senza dimenticare il passato, questo deve essere il diktat rossonero.

Intanto ecco la nostra intervista esclusiva a un giornalista tedesco vicino al Lipsia, squadra di Rangnick: ecco le sue parole sul ‘Professore’ >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy