Calciomercato Milan – Ceballos: “Futuro? Serve la squadra giusta”

MERCATO MILAN – Dani Ceballos, attualmente in prestito all’Arsenal dal Real Madrid, parla del suo futuro e delle sue ambizioni per la prossima stagione

di Giacomo Giuffrida, @GG_Giuffrida
Dani Ceballos Arsenal calciomercato Real Madrid Milan

CALCIOMERCATO MILAN – La scorsa estate Dani Ceballos è stato accostato con insistenza al Milan. Il talentuoso centrocampista, classe 1996 (compirà 24 anni ad agosto) è finito in prestito oneroso (17 milioni) all’Arsenal dove durante questa stagione non si è particolarmente distinto. Con i Gunners soltanto 1 gol e 2 assist in 24 presenze tra tutte le competizioni.

Ceballos al termine di questa stagione tornerà al Real Madrid, con il quale ha un contratto fino al giugno 2023. Una permanenza all’Arsenal è complicata, se non con una riconferma del prestito (bisognerà capire se la formula del prestito oneroso, stavolta, vada bene agli inglesi). L’obiettivo del giocatore per la prossima stagione è chiaro: “L’obiettivo è giocare EURO 2021 e poi le Olimpiadi. Ma dipenderà dalla mia stagione, dalla mia condizione fisica dalla possibilità che avrò di giocare e quindi dipenderà dal fatto che l’allenatore lo ritenga opportuno”.

Relativamente al suo futuro, ad una nuova esperienza, dando per scontato che non resterà al Real Madrid: “Nell’anno in cui si giocano Europei e Olimpiadi, devi trovare una squadra in cui ti senti importante. Ma il futuro è ancora lontano, siamo stati praticamente due mesi senza giocare, con incertezza fino a qualche settimana fa, quindi prevedere cosa accadrà tra un mese e mezzo, nemmeno i migliori indovini lo sanno”.

Un resoconto della sua stagione all’Arsenal, iniziata bene ma poi gli infortuni l’hanno pesantemente condizionata: “L’anno è iniziato con grande entusiasmo, una nuova sfida, in un grande club come l’Arsenal, con Emery, che mi ha dato molta fiducia. Ma a novembre, giocando ogni partita è arrivato un infortunio prematuro, il primo che ho avuto come professionista, ed è stato abbastanza grave, sono stato via per quasi tre mesi. Chiunque ami il calcio come me dovrebbe venire a giocare al Premier un giorno. Il calcio in Inghilterra è come una religione, si gioca ogni tre giorni perché ci sono due coppe, i tifosi sono molto rispettosi, la vivono in modo diverso dalla Spagna”.

Un tentativo del Milan con Ralf Rangnick è così impossibile? Chissà. Ma, come dice Ceballos, nemmeno i migliori indovini al momento possono saperlo.

Intanto facciamo il punto sul calciomercato, con le ultimissime novità sul nostro Milan >>>

SEGUICI SUI SOCIAL: CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy