Barcellona, Messi: “La clausola da 700 milioni non è applicabile”

Barcellona, Messi: “La clausola da 700 milioni non è applicabile”

ULTIME NOTIZIE MERCATO – Continua la guerra tra Lionel Messi e il Barcellona: l’argentino vuole lasciare il club blaugrana. Le parole del suo rappresentante

di Salvatore Cantone, @sa_cantone
Leo Messi calciomercato addio Barcellona manchester city inter mercato

ULTIME NOTIZIE CALCIOMERCATO – Continua la guerra tra Lionel Messi e il Barcellona. L’argentino, attraverso le parole del suo rappresentante, ha di fatto contestato la clausola di 700 milioni di euro presente nel contratto con il Barcellona.

Messi, le parole del suo rappresentante

Ecco la lettera di Jorge Oracio Messi

1) Non sappiamo quale contratto abbiano analizzato e quali siano le basi sulle quali concludano che il suddetto avrebbe una “clausola di rescissione” applicabile nel caso in cui il giocatore dovesse decidere di esercitare la clausola unilaterale per liberarsi, con effetto a partire dal termine della stagione 2019/2020

2) Ciò è dovuto a un evidente errore della Liga. Così come indica letteralmente la clausola 8.2.3.6 del contratto firmato dal giocatore col club: “questo indennizzo non si applicherà qualora la risoluzione del contratto per decisione unilaterale del giocatore abbia effetto a partire dal termine della stagione 2019/2020”.

IL MILAN PREPARA L’OFFERTA PER CHIESA >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy