MILAN: Banega e Rabiot affari low-cost, due i sogni più costosi

Berlusconi non vuole spendere molto a gennaio, il Milan si indirizza su un mercato low cost: Banega e Rabiot le idee. Due, invece, i sogni più costosi

di Redazione
Adrien Rabiot PSG Milan Inter

Dopo la vittoria con il Frosinone, il Milan può guardare al 2016 con un po’ più di serenità. I punti conquistati al Matusa tengono infatti il Milan incollato alle zone alte della classifica, con 28 punti conquistati, 4 di ritardo dalla Roma e 7 dalla zona Champions.

Il traguardo è difficile ma ancora alla portata. Il problema semmai sarà operare sul mercato di gennaio con risorse limitate, spiega oggi il Corriere della Sera. Silvio Berlusconi non sembra infatti intenzionato ad accettare esborsi consistenti, quindi a Galliani spetterà il compito di arricchire la rosa rossonera limitando al massimo le spese.

Ecco perchè, per il momento, Witsel e Candreva rimangono obiettivi concreti ma non molto vicini. Il mercato del Milan con tutta probabilità punterà su innesti low-cost, anche se l’obiettivo sarà quello di alzare la qualità. Per farlo il Milan pensa a due centrocampisti tecnici: Rabiot, in rotta con il Psg e corteggiato anche da altre società (Juve in testa) e Banega del Siviglia. Gli spagnoli cercano un difensore e il Milan potrebbe inserire nella trattativa uno fra Zapata e Rodrigo Ely.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy