Il Milan cambia: non un grande nome, ma più innesti per l’attacco

Il Milan cambia: non un grande nome, ma più innesti per l’attacco

Il Milan cambia strategia, non comprerà un solo grande attaccante, ma proverà a prendere diversi profili interessanti: da Keita a Andrè Silva.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Il mercato del Milan resta di primo livello, ma il sogno del grande attaccante sta piano piano svanendo. Il primo obiettivo, Alvaro Morata, ha deciso di lasciare sì il Real Madrid, ma in direzione Manchester United. Ecco che, allora, a Massimiliano Mirabelli e Marco Fassone è venuto in mente un nuovo piano. I rossoneri potrebbero rinforzarsi diversamente da quanto previsto in attacco.

Da parte, da spendere per il grande bomber, ci sono tra i 60 e i 70 milioni, una cifra sostanziosa. Si pensava sarebbero bastati per aggiudicarsi uno tra Morata e Pierre Aubameyang, ma evidentemente non è stato così né per il primo né per l’attaccante del Borussia Dortmund. Resta aperta la pista Andrea Belotti, ma difficilmente il club di via Aldo Rossi andrà oltre ai 50 milioni più contropartite e dunque resta complicato visto che il Torino ne chiede 100. Ecco che, allora, prende corpo l’idea Nikola Kalinic, che è già certo di andare via dalla Fiorentina e gradirebbe la destinazione Milan. L’intermediario dell’operazione è Fali Ramadani. Il colpo sarebbe apprezzato da Vincenzo Montella, che lo considera un ottimo attaccante in grado di svolgere diversi compiti.

Occhio, però, anche alla possibilità Andrè Silva. Il classe 1995 è una delle rivelazioni della scorsa stagione, essendo diventato titolare nel Porto e nel Portogallo. È giovane, ma anche già molta esperienza internazionale. La clausola è da 60 milioni, ma il Milan si augura di poterlo strappare a 40, con la collaborazione dell’agente, Jorge Mendes. Il suo arrivo, sarebbe così complementare a quello di Kalinic.

Diversa la questione esterni, a cui è destinato un budget a parte. Ieri c’è stato di nuovo un incontro tra il Milan e Giacomo Petralito, intermediario per l’attaccante del Lipsia, classe 1991, Emil Forsberg, una delle rivelazioni dell’ultima Bundesliga. Serviranno, però, almeno 30 milioni per portarlo in rossonero. Infine c’è Keita. Il Diavolo ha già l’accordo con la Lazio, ma resta da convincere il ragazzo. In ogni caso, arriveranno almeno 3 innesti, selezionati tra quelli appena elencati. È il nuovo piano di Fassone e Mirabelli.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Calciomercato – Milan, in rialzo le quotazioni di Andrè Silva: le novità

Keita blocca Biglia. Il Milan studia le alternative

Profiling Kalinic – La prima alternativa ai grandi nomi

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy