Il Milan accelera per Veretout: ecco cosa porta il francese

Il Milan accelera per Veretout: ecco cosa porta il francese

Sono ore caldissime per Veretout. Il centrocampista francese della Fiorentina potrebbe presto diventare rossonero. Porterebbe dinamismo e qualità.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

ULTIME MILAN – Ultima curva, poi solo rettilineo. Jordan Veretout è a pochi passi dall’obiettivo: vestire la maglia del Milan. Il centrocampista francese già da tempo ha raggiunto l’intesa con il club rossonero. Mancava quella tra Milan e Fiorentina, che a quanto pare è ormai prossima. L’ultima offerta milanista, infatti, è di 18 milioni più 2 di bonus, quindi di 20 milioni come da richiesta viola. Il giocatore ha lasciato il ritiro di Moena e, quindi, la sensazione è che ormai ci siamo.

La volontà del club, con Marco Giampaolo in prima fila, era stata rivelata lunedì durante la conferenza stampa di presentazione del tecnico, quando nonostante le frasi di circostanza, nessuno era riuscito a nascondere come Veretout fosse un obiettivo più che concreto. Proprio il tecnico ex Sampdoria lo ha fortemente voluto. Il francese infatti ha caratteristiche che si adattano perfettamente al suo tipo di gioco: giocatore box to box dotato di grande qualità e duttilità.

Può infatti giocare in ogni ruolo del centrocampo, che sia a 3 o a 2. Nel 4-3-1-2 di Giampaolo potrebbe fare anche il trequartista, ma considerando la presenza di Lucas Paquetà e Hakan Calhanoglu è più probabile venga impiegato come mezzala. Tuttavia, il fatto che successivamente Lucas Biglia possa fare il percorso inverso non esclude di vedere un Veretout come regista, alternandosi con Ismael Bennacer, altro affare in chiusura. Poi, ci sarà spazio per un altro colpo a centrocampo. La volontà è infatti quella di avere almeno 8 giocatori a disposizione, due per ogni ruolo. Con l’arrivo di Bennacer e Veretout il numero sarebbe raggiunto, ma poi si libererebbe di nuovo una casella con l’addio di Biglia.

Da capire c’è come interpreti i giocatori Giampaolo. Sicuramente come mezzala destra, ruolo che ha ricoperto finora c’è Franck Kessie. Per il resto, sei giocatori in grado di occupare più ruoli: Bennacer può far tutto, Veretout anche, Rade Krunic idem, Giacomo Bonaventura può giocare mezzala sinistra o trequartista, così come Paquetà e Calhanoglu.

In questo contesto, Veretout può essere adattato a seconda delle esigenze. Potrebbe non esserci un centrocampo titolare e uno di riserva, ma una continua rotazione. Anche a seconda dei compagni al proprio fianco, il francese giocherà in questo o quel ruolo con queste o quelle indicazioni. Veretout può essere il centrocampista che si inserisce e si rende pericoloso, ma anche e soprattutto un gestore di palloni capace di avviare l’azione o realizzare l’ultimo passaggio. Insomma, un vero e proprio jolly. Affare in chiusura, il Milan è pronto ad abbracciarlo.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy