Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Diego Costa – Milan, un matrimonio che non si farà

Diego Costa, attaccante del Chelsea (credits: GETTY Images)

Il centravanti ispano-brasiliano Diego Costa si allontana sempre di più dal Milan ogni giorno che passa. Ecco l'ultimo retroscena sulla vicenda

Daniele Triolo

"Nella 'lista della spesa' di Marco Fassone, Massimiliano Mirabelli e Vincenzo Montella per quanto concerne il grande bomber da regalare alla platea milanista, come ormai noto, figura anche il nome di Diego Costa, centravanti brasiliano e naturalizzato spagnolo classe 1988 in forza al Chelsea di Antonio Conte.

"Scaricato dal tecnico salentino, Diego Costa sta cercando di lasciare il Chelsea per poter giocare titolare altrove nell'anno che condurrà ai Campionati del Mondo in Russia: il giocatore, apprezzato da tutti al Milan, vuole però fortemente far ritorno all'Atlético Madrid, club in cui si è imposto nel grande calcio. Il problema risiede nel fatto che i 'Colchoneros' hanno il mercato bloccato fino a gennaio, e, pertanto, non potrebbero tesserarlo fino alla riapertura dei termini dei trasferimenti, con l'anno nuovo.

"Ecco perché il suo agente, Jorge Mendes, sta lavorando con assidua continuità per convincere Diego Costa a considerare l'ipotesi Milan. Il giocatore stima molto la società rossonera, ma, secondo quanto riportato da 'Calciomercato.com', avrebbe fatto presente a Mendes di essere troppo legato all'Atlético Madrid per potersi mentalmente predisporre per altre ipotesi. Il procuratore lusitano gli avrebbe ricordato che, rimanendo fermo 5 mesi, potrebbe rischiare il posto nella 'Selección' iberica per la rassegna iridata, ma Diego Costa sembrerebbe non voler sentire ragioni.

"Il matrimonio tra Diego Costa e il Milan, rischia seriamente di non concretizzarsi, a meno che il 29enne centravanti non cambi repentinamente idea. Mendes, ormai, appare però rassegnato a rimettersi alla volontà del suo assistito.

"TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

"SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

Potresti esserti perso