Calciomercato: tra addii certi e tanti colpi, ecco il nuovo Milan

Calciomercato: tra addii certi e tanti colpi, ecco il nuovo Milan

Fassone e Mirabelli hanno come obiettivo quello di consegnare a Montella gran parte della rosa che l’anno prossimo si dovrà giocare un posto in Champions

di Redazione

PARTENTI

È partita subito forte la campagna acquisti del Milan: nemmeno il tempo di aprire ufficialmente il calciomercato che i rossoneri hanno ufficializzato Mateo Musacchio, difensore proveniente dal Villarreal, e Franck Kessiè, giovane centrocampista che si è messo in luce in questa stagione con la maglia dell’Atalanta. E a breve dovrebbero arrivare altre ufficialità, come quella di Ricardo Rodriguez, terzino sinistro del Wolfsburg, e di Lucas Biglia, regista della Lazio. Oltre al mercato in entrata, però, c’è anche quello in uscita: tra dubbi, certezze e conferme, passiamo in rassegna tutti i casi che Mirabelli e Fassone dovranno trattare in questa sessione di trattative estive.

QUESTI I PROBABILI PARTENTI:

Bacca: il feeling con Montella non è mai decollato completamente. E’ un ottimo realizzatore, ma paga il fatto di non saper giocare con il resto della squadra, cosa fondamentale per il tecnico rossonero. Non a caso il grande colpo del Milan sarà proprio in attacco: una punta con caratteristiche diverse da quelle del colombiano (valutazione Transfermarkt 23 milioni di euro)

Niang: in prestito per metà stagione al Watford, il francese ha già detto che non resterà nel club dei Pozzo. Possibile un suo ritorno in Italia. Gasperini e Mihajlovic sono suoi estimatori. Può essere quindi che venga inserito in qualche scambio con Atalanta e Torino (valutazione Tranfermarkt 15 milioni di euro)

De Sciglio: fischiato e contestato, nelle ultime giornate di campionato ha rotto completamente con l’ambiente. La Juventus resta in pole, ad Allegri – lo ha lanciato al Milan – piace molto. (valutazione Tranfermarkt 8,5 milioni di euro)

Honda: scaduto il contratto, lascerà a fine mese il Milan. Il giapponese ha già salutato tutti e annunciato la sua partenza (valutazione Tranfermarkt 3,5 milioni di euro)

Poli: citato spesso da Montella come esempio per il gruppo, non ha quasi mai giocato, collezionando in stagione appena 380 minuti, spalmati su 13 presenze totali. E’ vicino al Bologna (valutazione Tranfermarkt 4,5 milioni di euro)

Ocampos: arrivato in prestito, non ha impressionato così tanto da convincere il Milan a riscattarlo. Salvo colpi di scena, dovrebbe aver chiuso la sua parentesi rossonera. A meno che non resti da rincalzo. (valutazione Tranfermarkt 6 milioni di euro)

Pasalic: il giocatore piace e ha potenziale, ma è di proprietà del Chelsea e difficilmente il Milan – per come si sta muovendo – ha nel croato una delle sue priorità. (valutazione Tranfermarkt 6,5 milioni di euro)

Deulofeu: dal suo arrivo a Milanello, è stato uno dei titolarissimi di Montella, che lo ha rilanciato anche in chiave Nazionale. Scaduto il prestito, però, verrà riscattato dal Barcellona

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pier_p_555 - 3 anni fa

    Tra tutti considererei una corbelleria cedere Lapadula, che ha un potenziale eccezionale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. pier_p_555 - 3 anni fa

    Tra tutti francamente considererei una corbelleria cedere Lapadula, che ha un potenziale eccezionale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy