Mirabelli: “Potevamo acquistare Ronaldo, ma il rammarico è Aubameyang”

Mirabelli: “Potevamo acquistare Ronaldo, ma il rammarico è Aubameyang”

Massimiliano Mirabelli, ex direttore sportivo del Milan, nell’intervento telefonico a TMW Radio, ha parlato della più stretta attualità rossonera

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

CALCIOMERCATO MILANMassimiliano Mirabelli, ex direttore sportivo del Milan, ha rilasciato alcune dichiarazioni a TMW Radio: “Gattuso? La Juve, quando perde, lo fa poche volte. E fa notizia. Non è una vittoria casuale quella del Napoli, visto che ha fatto fuori dalla Coppa Italia la Lazio, un’altra grande squadra. I miracoli non si possono fare, bisogna a dare Gattuso il tempo di lavorare .E piano piano arriveranno i risultati. Napoli è esigente e vorrebbe tutto e subito, ma il Napoli ora è sulla strada giusta. Spero Gattuso abbia il tempo di dimostrare tutto il suo valore”.

Sul mercato fatto da Mirabelli al Milan: “Si potevano buttare le basi per fare qualcosa di buono. Si poteva fare di più, sì. Il mio più grande rammarico è non aver portato il mio pupillo Aubameyang. Siamo andati vicino a tanti giocatori interessanti. Fummo la prima squadra ad avere la possibilità di acquistare Cristiano Ronaldo. Ma in una sola sessione di mercato è difficile arrivare a risultati importanti. La prima Juve di Marotta arrivò settima. Il Liverpool arrivò prima undicesimo e poi ottavo. Serve del tempo per sviluppare un progetto”.

Sul sogno Champions per il Milan: “Guardare alla Champions è molto difficile. Al di là del distacco di punti, ci sono squadre che rischiano di stare fuori e invece stanno bene, come l’Atalanta ora. Si è avvicinato molto il Milan alla zona Europa League e ha la Coppa Italia. Può chiudere l’annata in positivo e continuare il percorso di crescita. Magari puntando alla Champions il prossimo anno”

Su Pioli e Ibrahimovic: “Pioli sta facendo un ottimo lavoro, Ibra ha però ha dato la scossa a tutta la squadra”.

Sulo scambio Bernardeschi-Paqueta: “Stimo entrambi, Paquetà è un grande giocatore che ha bisogno di adattamento. Bernardeschi è un giovane importante. Lo scambio potrebbe far bene ad entrambi, visto che non hanno trovato la situazione ideale nei rispettivi club. Nel 4-4-2 di Pioli però dove metti Bernardeschi? Un acquisto dipende da che schema vuoi adottare uno acquisto. In un 4-4-2 Bernardeschi non so dove schierarlo”. Intanto arrivano novità importanti su Florentino, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy