Calciomercato Milan: cessione di Musacchio? Cifre e impatto a bilancio

Calciomercato Milan: cessione di Musacchio? Cifre e impatto a bilancio

Mateo Musacchio, classe 1990, al Milan dall’estate 2017, potrebbe essere ceduto in estate. Ecco quanto ne gioverebbero i conti del club di Via Aldo Rossi

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Mateo Musacchio Milan

CALCIOMERCATO MILAN – Molto probabilmente, al termine di questa stagione, il Milan venderà al miglior offerente Mateo Musacchio, difensore centrale argentino di passaporto spagnolo, classe 1990, che il Diavolo aveva prelevato nell’estate 2017 per 18 milioni di euro dal Villarreal.

Musacchio, che aveva firmato con il club di Via Aldo Rossi fino al 30 giugno 2021, avrà un solo anno di contratto rimanente e, pertanto, il costo del suo cartellino si è ammortizzato quasi del tutto nel corso di questi tre anni in rossonero. Alla data del 30 giugno 2020, il cartellino di Musacchio varrà, nel bilancio rossonero, poco meno di 4,5 milioni di euro.

Pertanto, cedendolo per una cifra superiore a 4,5 milioni di euro, il Milan farà plusvalenza. Per il popolare sito web ‘transfermarkt.it‘, ad oggi, il cartellino di Musacchio, sul mercato, dovrebbe valere almeno 11 milioni di euro. Privandosi, poi, di Musacchio, i rossoneri avranno anche un ulteriore beneficio in bilancio poiché si priverebbero, annualmente, di un ingaggio lordo di 3,5 milioni di euro.

In definitiva, cedendo Musacchio il Milan, oltre a realizzare una potenziale plusvalenza, alleggerirebbe i propri conti nel prossimo esercizio economico di 8 milioni di euro di costi totali a bilancio, dati dalla somma della quota di ammortamento annuo del cartellino più l’ingaggio lordo annuale. Oltre Musacchio, potrebbero essere ceduti per lo stesso motivo altri due calciatori rossoneri: per scoprire quali continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy