Calciomercato Milan – Andre Silva, la verità sul possibile ritorno

Calciomercato Milan – Andre Silva, la verità sul possibile ritorno

9 gol nella Liga, fin qui, per Andre Silva, a secco, però, dallo scorso 26 gennaio. A Siviglia cominciano ad avere dubbi sul riscatto. Ed il Milan?

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Andre Silva, attaccante portoghese classe 1995, aveva iniziato la sua stagione nella Liga, con la maglia del Siviglia, con il botto, una bella tripletta al Rayo Vallecano. Ed in casa Milan, che lo aveva ceduto in prestito oneroso (4 milioni di euro) con diritto di riscatto (fissato a 39 milioni di euro) in favore della compagine andalusa, avevano già cominciato a mangiarsi le mani per aver forse perso un giovane talento con ampi margini di miglioramento.

In realtà, poi, Andre Silva si è inceppato, realizzando, finora, appena 9 gol in campionato, di cui l’ultimo lo scorso 26 gennaio, ed i due precedenti datati addirittura 25 novembre e 29 settembre: in sostanza, dopo un inizio fulminante con i biancorossi di Pablo Machin, il nulla. Ecco perché, dalle parti del ‘Ramon Sanchez Pizjuan’, si comincia a mettere in dubbio il suo riscatto dal club di Via Aldo Rossi.

Calciomercato.com‘, oggi, racconta che il Siviglia ha provato, lo scorso autunno, ad anticipare il riscatto del suo cartellino chiedendo al Milan, però, un forte sconto. Operazione, questa, stoppata sul nascere da Leonardo e Paolo Maldini. Ora i dubbi sul reale valore del calciatore lusitano si infittiscono, anche se era stato promesso al suo agente, Jorge Mendes, che sarebbe stato rilevato a titolo definitivo dal Siviglia.

Quindi, dalla Spagna, viene segnalato un Andre Silva piuttosto scontento, perché non avvertirebbe più intorno a sé la fiducia di inizio stagione. Ed il Milan, in tutto questo, come si pone? Visto che, tra l’altro, il mancato riscatto di Andre Silva da parte del Siviglia farebbe bruciare alla società meneghina ben 39 milioni di euro? Jorge Mendes, dal canto suo, è stato chiaro: il suo assistito non vorrebbe tornare a Milano per fare la riserva di Krzysztof Piatek.

Andre Silva, infatti, vuole giocare titolare, crescere in campo e non intristirsi in panchina come gli era capitato, in rossonero, nella stagione 2017-2018. Il Milan ha memorizzato le sue volontà ed aspetta, consapevole di come Jorge Mendes stia forzando la mano sul Siviglia affinché il riscatto si concretizzi e, in alternativa, lavorando, eventualmente, per portarlo a giocare a titolo definitivo in Premier League.

Di modo che si accontentino le esigenze del ragazzo, con un club che crede in lui, e del Milan, proprietario del suo cartellino, che conta su quei soldi per fare cassa e mercato in estate.

IN QUESTE ORE, POI, PRENDONO CORPO LE VOCI DI UNO SCAMBIO CLAMOROSO TRA SILVA E … CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy