Ag. Kramaric: “Discussione con il Milan, ma non sarebbe partito in prestito”

Ag. Kramaric: “Discussione con il Milan, ma non sarebbe partito in prestito”

Vincenzo Cavaliere, procuratore di Andrej Kramaric, attaccante croato, ha rivelato come il suo assistito sia stato realmente sondato dai rossoneri in estate

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Il Milan, in estate, ha trattato realmente Andrej Kramaric, classe 1991, centravanti croato del TSG Hoffenheim, compagine della Bundesliga tedesca, autore, nella stagione 2018-2019, di 22 gol e 5 assist in 37 gare tra campionato, Champions League e Coppa di Germania.

Lo ha rivelato, oggi, il procuratore di Kramaric, Vincenzo Cavaliere: “Abbiamo avuto una discussione con il Milan per Kramaric. Ci sono state delle possibilità, ma i tedeschi non avevano nessuna intenzione di farlo in prestito. I numeri erano alti, con i rossoneri abbiamo parlato ma c’erano profili diversi per la punta. Non era una questione tecnica o economica: l’Atlético Madrid lo ha richiesto in prestito ma l’Hoffenheim non l’ha ceduto”.

Il Milan, quindi, è andato sul suo connazionale, Ante Rebic. Su di lui, Cavaliere ha detto: “L’esplosione vera l’ha fatta ai Mondiali 2018, è molto potente, uno dei più veloci della Bundesliga se ricordo bene. È un’ala, non so cosa possa fare al Milan perché Marco Giampaolo ha sempre scelto il trequartista. Nell’Eintracht Francoforte ha giocato pure da punta, con Luka Jovic, e può sostituire Mario Mandzukic nella Croazia. Forse lo schiererà così”. Rivelazioni, oggi, anche da parte di un altro croato, il difensore Dejan Lovren: per le sue parole, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy