Qui Milanello – Verso Genoa-Milan: rossoneri di nuovo al lavoro

Qui Milanello – Verso Genoa-Milan: rossoneri di nuovo al lavoro

Il Milan in campo al ‘Milanello Sports Center’ di Carnago (VA) sotto gli occhi di Paolo Maldini e Frederic Massara: il report della seduta odierna

di Redazione

ULTIME MILAN – (fonte: acmilan.com) Il Milan è tornato al lavoro, questa mattina, in preparazione del prossimo impegno di campionato che vedrà i rossoneri di scena a ‘Marassi‘ dove, sabato 5 ottobre alle ore 20:45, affronteranno il Genoa. Presenti al ‘Milanello Sports Center‘ di Carnago (VA), per assistere all’allenamento, il direttore tecnico Paolo Maldini ed il direttore sportivo Frederic Massara.

IL REPORT – La sessione è iniziata alle ore 10:30 in palestra con l’attivazione muscolare. Al termine i calciatori impiegati contro la Fiorentina sono rimasti all’interno della struttura dove hanno proseguito il lavoro svolgendo una serie di esercizi basati sulla forza eseguiti usando degli attrezzi. Il resto della rosa, invece, è uscito sul campo: per loro ancora alcune esercitazioni tra gli ostacoli bassi e le sagome per concludere la fase di riscaldamento per poi passare alla tecnica e a una serie di partitelle a tema su campo ridotto. Nel frattempo, i portieri hanno effettuato un lavoro specifico agli ordini del preparatore Luigi Turci. Dopo aver terminato il lavoro in palestra, anche i giocatori del primo gruppo si sono spostati sul ribassato per dedicarsi all’attività aerobica, nello specifico corsa lungo il perimetro con variazioni di ritmo.

MERCOLEDÌ 2 OTTOBRE – Per domani, mercoledì 2 ottobre, il programma prevede un solo allenamento al mattino: squadra pronta alle ore 10:30. Intanto, dell’attuale momento di crisi del Milan ha parlato, in esclusiva ai nostri microfoni, l’ex difensore Luca Antonini: per le sue dichiarazioni, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy