Squinzi: “Montella? Non un top, ma va fatto lavorare. Berlusconi non lo voleva…”

Squinzi: “Montella? Non un top, ma va fatto lavorare. Berlusconi non lo voleva…”

Giorgio Squinzi, proprietario del Sassuolo e grande tifoso rossonero, ha commentato le dure parole di Berlusconi sul Milan, regalando retroscena curiosi

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

Non sono passate inosservate le frecciate di Silvio Berlusconi al Milan attuale: dalle critiche a Montella a quelle sul mercato estivo (e la fascia consegnata a Leonardo Bonucci), fino alla gestione di due pezzi da novanta come Suso e Bonaventura. L’edizione odierna della Gazzetta dello Sport riporta le parole di Giorgio Squinzi, ex numero uno di Confindustria e proprietario del Sassuolo, oltre che famoso tifoso rossonero: “Il giorno del sabato di Pasqua, nell’intervallo del derby (Inter avanti 2-0), ricordo che Berlusconi mi telefonò dopo il primo tempo. Mi disse: ‘Quell’allenatore capisce poco’. Ce l’aveva con Montella”. Sull’attuale tecnico, Squinzi dichiara: “Credo che Montella vada lasciato lavorare, come Bucchi da noi. Secondo me non è l’allenatore che ci riporterà la Champions, credo non sia un tecnico top ma è un buon allenatore. Io avrei aspettato anche a dare la fascia a Bonucci, magari sarà il capitano più bravo del mondo ma per me la fascia si dà a chi è ascoltato in spogliatoio e conosce la squadra. Bonucci all’inizio non poteva conoscerla”.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Milan, ecco tutti i malumori dell’ex presidente Berlusconi

Berlusconi vs Montella: in 31 anni di Milan, 15 tecnici e tanti “consigli”

L’opinione – “Le parole di Berlusconi? Sono d’accordo con lui”

Renzo Rosso: “Berlusconi? Con Brocchi non siamo andati in Europa. Su Bonucci…”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy