Dalla crisi alla rinascita: Calhanoglu e lo ‘psicologo’ Gattuso

Dalla crisi alla rinascita: Calhanoglu e lo ‘psicologo’ Gattuso

Sia l’anno scorso che quest’anno Gennaro Gattuso ha saputo rigenerare Hakan Calhanoglu dandogli fiducia: nel derby il turco è chiamato a fare la differenza

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Il ‘Corriere dello Sport‘ oggi in edicola ha dedicato un approfondimento al rapporto, molto bello, che lega il tecnico rossonero Gennaro Gattuso ad uno dei suoi uomini di maggior talento sul terreno di gioco, il turco Hakan Calhanoglu. Di Gattuso, effettivamente, si conoscevano molte qualità, da calciatore e da allenatore, ma non si sapeva che potesse anche essere un fine psicologo.

Nella fattispecie, con Calhanoglu il tecnico del Milan ha svolto un lavoro eccellente, in tutte e due le stagioni in cui lo ha avuto alle sue dipendenze. Il Milan lo aveva acquistato, nell’estate 2017, dal Bayer Leverkusen, pagandolo 22 milioni di euro, pur sapendo che il giocatore era reduce da 4 mesi di inattività per via di una squalifica comminatagli per non aver rispettato, ai tempi in cui militava nel Karlsruhe, un pre-contratto firmato con i turchi del Trabzonspor.

Partito male con Vincenzo Montella, messo fuori ruolo e decisamente poco in fiducia, Calhanoglu è letteralmente esploso con Gattuso nella seconda metà della stagione 2017-2018, arrivando a sommare, alla fine, 8 gol (6 in Serie A) e 16 assist in 45 apparizioni totali. Numeri che, ovviamente, hanno fatto legare di più i due, al punto tale che, nonostante le tante richieste giunte per lui in estate ed anche a gennaio (specialmente dal Lipsia), Gattuso lo aveva inserito nella lista degli incedibili, ottenendo dalla società la sua conferma.

Quest’annata, poi, era partita male per il numero 10 del Diavolo, alle prese con problemi di coppia e qualche acciacco fisico di troppo. Ultimamente, però, grazie al fine lavoro ‘mentale’ di Gattuso, alla continua fiducia riposta nel giocatore malgrado in campo non rendesse come nelle aspettative, ed anche alla risoluzione dei problemi con la moglie Sinem, che gli ha appena donato una bambina, Liya, Calhanoglu è tornato ad incidere: il gol contro l’Atalanta, datato 16 febbraio, ha segnato, senza dubbio, il momento di svolta nella sua annata. E c’è la sensazione che il bello debba ancora venire.

Domenica sera, infatti, a ‘San Siro‘ c’è il derby contro l’Inter (clicca qui per tutte le news sul match in tempo reale) e c’è grande attesa per vedere Calhanoglu tornare a giocare al fianco di Jesus Suso e Krzysztof Piatek nel tridente rossonero: fin qui, in stagione, soltanto 2 reti per il turco, ma già 12 assist per i compagni. Gattuso, ça va sans dire, continua a puntare su di lui e spera che possa rivelarsi decisivo per la qualificazione del Milan in Champions League. Di Gattuso ha parlato un grande ex, Massimo Oddo. Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy