Gazzetta – Milan, adesso Paqueta può fare il numero 10

Gazzetta – Milan, adesso Paqueta può fare il numero 10

Con l’arrivo di Marco Giampaolo, e l’utilizzo del 4-3-1-2, il brasiliano Lucas Paqueta diventerà fondamentale per la squadra rossonera. L’analisi tattica

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – ‘La Gazzetta dello Sport‘ in edicola questa mattina ha sottolineato come, tra poco più di un mese, a Milanello, dovrebbero incrociarsi, in occasione del raduno del Milan per la stagione 2019-2020, il centrocampista brasiliano Lucas Paqueta, attualmente impegnato in Coppa America con la ‘Seleção‘ di Tite, e Marco Giampaolo, il quale dovrebbe diventare, a breve, il nuovo allenatore della compagine rossonera.

Come noto, Giampaolo predilige giocare con il 4-3-1-2, un modulo, dunque, che prevede l’utilizzo di un trequartista dietro due punte di ruolo. Posizione, questa, che sembra ritagliata su misura per Paqueta, diamante ‘sgrezzato’ da quattro mesi di Serie A e pronto ad esplodere con l’avvio della nuova stagione sportiva. Giampaolo, nel corso della sua carriera, ha saputo tirare fuori il meglio dai calciatori schierati da ‘numero 10‘ e, con Paqueta, parte già da un’ottima base tecnica e di impostazione tattica.

L’allenatore, nativo di Bellinzona ma originario di Giulianova, infatti, ha sempre chiesto ai suoi trequartisti tanta corsa, sacrificio e di spendersi al servizio della squadra, perché un assetto offensivo devastante, in campo, lo si può mantenere se tutti, poi, concorrono ad aiutare in fase di rientro. Paqueta, da questo punto di vista, è in una botte di ferro: da gennaio, ovvero da quando ha messo piede al Milan, infatti, è stato schierato quasi sempre in posizione di mezzala e con l’ex tecnico Gennaro Gattuso ha già imparato discretamente l’arte della difesa e della ‘corsa in più al servizio del compagno‘.

Paqueta, dunque, ripartirà, nella nuova stagione rossonera, al servizio di Giampaolo, in posizione più avanzata, da quel Milan-Udinese quando giostrò alle spalle di Krzysztof Piatek e Patrick Cutrone, prima di uscire per infortunio. In quel ruolo, più a ridosso dell’area avversaria e con la possibilità di battere a rete con più frequenza e/o di servire un assist per un compagno, il brasiliano può diventare fondamentale per le fortune del Diavolo. Destino, invece, incerto per Jesus Suso: per le ultime, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy