Milan, ti serve qualità: all-in su Paquetà

Milan, ti serve qualità: all-in su Paquetà

Lucas Paquetà ha avuto un impatto molto positivo sul campionato italiano. Puntare su di lui deve essere il diktat rossonero per la prossima stagione

di Renato Panno, @PannoRenato

ULTIME MILAN – Nei giorni scorsi Leonardo ha rassegnato le dimissioni, separandosi ancora una volta dal Milan: il suo lavoro è però da considerarsi positivo. La scorsa estate, in pochissimo tempo, ha condotto una grande operazione che ha portato Gonzalo Higuain e Mattia Caldara in rossonero e a gennaio è stato il turno di Krzysztof Piatek e Lucas Paquetà. I due giocatori hanno dato una spinta in più al Milan, che però non è bastata per raggiungere l’obiettivo stagionale della Champions League.

Delle quattro operazioni a meritare una maggiore attenzione è forse quella di Lucas Paquetà, l’ennesimo giocatore brasiliano scoperto da Leonardo e trapiantato in rossonero. Il classe ’97 ha dimostrato fin da subito una straordinaria tecnica, perfettamente abbinata alla giusta personalità e fisicità. Nonostante non abbia chiuso al meglio la stagione, è indubbio che Paquetà possa essere il futuro del Milan e non si può non puntare su di lui.

Il Milan, come insegna la storia, è stato un club in cui la qualità ha fatto sempre da padrona indiscussa. Negli ultimi anni quella che è stata la filosofia dominante negli anni si è completamente smarrita. Occorre ripartire da qui, perché le partite si vincono grazie ai colpi di genio, grazie a chi ha la capacità di pensare in modo più rapido.

Un esempio è quello di Manuel Rui Costa, il prototipo perfetto del trequartista, colui che galleggia con sapienza tra le linee per creare varchi anche dove non ci sono, come nel caso della partita casalinga vinta dal Milan contro il Real Madrid per 1-0 del 26 novembre 2002. Il fantasista portoghese ha disegnato un tracciante perfetto per Andriy Shevchenko che non poteva far altro che spedirlo alle spalle di Iker Casillas. Lo stesso asse si è ripetuto nella finale di Supercoppa Europea vinta contro il Porto e in moltissime altre occasioni.

Ma basti pensare anche a gente come Zvonimir Boban, Dejan Savicevic o Ricardo Kakà. Giocatori che di talento ne avevano da vendere e sono risultati di vitale importanza per una squadra come il Milan che ha sempre puntato all’eccellenza. Lucas Paquetà potrebbe essere paragonabile a loro? Perché no.

Uno degli errori che forse si possono imputare a Gennaro Gattuso è quello di averlo imbrigliato in una posizione poco adatta a sprigionare il suo talento. Che il possibile arrivo di Marco Giampaolo possa far definitivamente esplodere la sua classe non è da escludere data quella che sarebbe la posizione in cui verrebbe collocato: da trequartista. E allora, stando attenti ai paragoni, Lucas Paquetà potrebbe trasformarsi in quello che i tifosi del Milan aspettano ormai da anni: il giocatore che personificherebbe la qualità. Intanto il Flamengo è interessato a Cristian Zapata, per saperne di più: continua a leggere >>>

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy