Milan-Inter, Gattuso: “Nei derby non ci sono favoriti. Vogliamo mandarli k.o.”

Milan-Inter, Gattuso: “Nei derby non ci sono favoriti. Vogliamo mandarli k.o.”

Conferenza stampa di vigilia per Rino Gattuso che a Milanello ha presentato il derby in programma questa sera a San Siro: ecco le sue dichiarazioni

di Alessio Roccio, @Roccio92

Conferenza stampa di vigilia per Rino Gattuso che a Milanello ha presentato il derby in programma questa sera a San Siro. Il tecnico rossonero risponde alle domande dei giornalisti all’insegna della parola “rispetto” pronunciata diverse volte, ma con due accezioni diverse. Nel primo caso si riferisce all’Inter, un avversario che non sta attraversando un ottimo momento ma che va sempre rispettato: “Nei derby non ci sono favoriti, l’Inter è viva e mi aspetto una gara simile a quella di andata quando la loro pressione non ci fece respirare. Noi abbiamo avuto una crisi prima di loro e ne siamo usciti, ecco perché non dobbiamo fidarci dei loro problemi. Una gara così se sbagliata incide sul morale”.

Poi Gattuso parla di un altro tipo di “rispetto”: “Sul caso Icardi, per come vedo io il calcio, anche il giocatore più forte al mondo deve avere rispetto per ogni componente dello spogliatoio. Lui e chiunque gli giri attorno. Se questo non accade, parlo dei miei ragazzi, potrei diventare l’uomo più cattivo del mondo”.

Parla poco di tattica e molto di atteggiamento Rino: “Voglio vedere testa, cuore e voglia. Non è pugilato ma certo mi piacerebbe mandare l’Inter k.o.”.

Su Piatek solo una battuta: “Finalmente comincia a sorridermi – scherza Rino – Quando è arrivato era muto, pensavo di stargli antipatico”. Quello di stasera sarà anche il derby di Gazidis e Marotta in tribuna: in palio non solo i 3 punti>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy