Pagelle Milan-Udinese: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Pagelle Milan-Udinese: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Tutto il meglio ed il peggio di Milan-Udinese, gara valida per la quarta giornata del campionato di Serie A: di seguito, i giudizi di Pianetamilan.it

L’ANALISI

Nikola Kalinic esulta dopo un gol
Nikola Kalinic esulta dopo un gol (GETTY Images)

Un Milan dai due volti quello visto nel primo tempo: bene i due gol fatti, bene il lavoro svolto in fase di possesso e bene anche qualche ripartenza di qualità. Eppure non è tutto oro quel che luccica, i rossoneri infatti denunciano anche qualche distrazione di troppo quando la palla è in possesso degli avversari. Il 3-5-2 deve essere ancora metabolizzato e in generale la squadra di Vincenzo Montella è apparsa un po’ svagata in fase di non possesso. Il gol annullato all’Udinese, per fuorigioco decretato dal VAR, nasce da una distrazione di Calabria, quello del temporaneo 1-1 di Lasagna, invece, da un clamoroso errore di Romagnoli. Una rete, questa, arrivata al minuto 28 e che ha frammezzato i due gol di Nikola Kalinic, che, all’esordio da titolare a San Siro ha marchiato a fuoco il primo tempo con una doppietta d’autore, un bel modo per smentire i tanti scettici, delusi dal suo arrivo al posto di un attaccante di grido. Pur senza trovare il gol, annullata la terza rete a Kalinic per fuori gioco, il Milan nella ripresa ha convinto maggiormente, i rossoneri hanno rischiato meno, tenendo il pallino del gioco per larghi tratti e sono andati vicini gol in più di un’occasione. Da sottolineare una punizione di Ricardo Rodriguez al 71′ su cui si esalta Scuffet che poi, due minuti più tardi, si ripete su Calabria.

VAI ALLA PROSSIMA SCHEDA PER I TOP ROSSONERI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy