Gandini su Piatek: “Non credevo fosse così determinante”

Gandini su Piatek: “Non credevo fosse così determinante”

Umberto Gandini, ex dirigente rossonero, ha parlato di Krzysztof Piatek e dell’impatto che il polacco ha avuto sul Milan nel giro di pochi giorni

di Edoardo Lavezzari, @Edolave

Nel corso della sua intervista di oggi a “TuttoSport” l’ex dirigente rossonero Umberto Gandini ha parlato anche Krzysztof Piatek: “L’esperimento Higuain non è andato bene per entrambi, sia per come è strutturata la squadra sia per come si è posto lui. Di Piatek non si sapeva nulla fino a questa estate, quando Preziosi lo ha preso con una grande intuizione. Il giocatore è estremamente essenziale, ma mi ha stupito la sua verticalità. Non pensavo fosse così decisivo e determinante, ma è nato per andare in porta. E tutti i suoi movimenti sono finalizzati a fare gol. Gli auguro di continuare così a lungo. Un gol nel derby? È certamente in grado di farlo”.

Italia, Mancini aspetta il pieno recupero di Conti

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy