Gazzetta – Belotti ribalta il Milan: Giampaolo è già al bivio

Gazzetta – Belotti ribalta il Milan: Giampaolo è già al bivio

Come viene riportato dalla “Gazzetta dello Sport”, Belotti ribalta in quattro minuti il Milan e fa sprofondare la squadra di Giampaolo in classifica

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

TORINO-MILAN – Come viene evidenziato dalla Gazzetta dello Sport, il Milan subisce una rimonta da mangiarsi le mani, anche se può prendersela solo con se stesso. I rossoneri hanno buttato al vento delle grandi occasioni con Kessie e Piatek, mentre Belotti in quattro minuti ha segnato una doppietta. Questa è stata la differenza.

Nel primo tempo il vantaggio del Milan è legittimo, con i rossoneri che dimostrano maggiore tranquillità rispetto al Torino, che sembra nervoso, così così come dimostrano le ammonizioni di Belotti e Zaza che estremizzano il pressing. Salvatore Sirigu grande protagonista, visto che allo scadere della prima frazione compie una parata spettacolare su Rafael Leao.

Nel secondo tempo Mazzarri passa al 4-4-2 grazie all’inserimento di Ansaldi al posto di Lyanco. La partita a quel punto cambia, anche se Piatek ha sui piedi un’occasione clamorosa che avrebbe probabilmente chiuso la partita. Questa volta la squadra di Giampaolo non ha demeritato dal punto di vista del gioco, anzi, ha fatto meglio del Torino, ma gli errori dei singoli sono stati determinanti. In primis quelli di Donnarumma, che non riesce a respingere al meglio il tiro di Belotti che ha portato al pareggio.

Il sorpasso, come detto, avviene quattro minuto sempre con il Gallo, che con una rovesciata manda il Milan all’inferno. Grande delusione in casa rossonera, con Giampaolo che adesso è già a un bivio: contro la Fiorentina non si può davvero sbagliare, altrimenti la situazione potrebbe davvero precipitare. Difficile comunque in questo caso imputare grandi colpe all’allenatore. Belotti ha stravinto il confronto con Piatek e Sirigu ha superato Donnarumma. Torino-Milan si può riassumere così. Giampaolo a fine gara commenta la sconfitta, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. GwvJUm6zRN - 2 mesi fa

    Piantek non ha scuse, la squadra , PURTROPPO, è la stessa di quando segnava per cui è LUI che si è spento.
    Hanno voluto tenere le 3-4 mele marce di prima: si lotterà per stare in A!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy