Calciomercato Milan – Rinnovo Donnarumma, operazione complicata

Calciomercato Milan – Rinnovo Donnarumma, operazione complicata

Il Milan vorrebbe blindare Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, classe 1999, fino al 30 giugno 2024. Finora, però, la proposta rossonera è lontana dalle richieste

di Daniele Triolo, @danieletriolo

CALCIOMERCATO MILAN – Secondo quanto riferito dal quotidiano free-press ‘Leggo‘ questa mattina in edicola, il rinnovo di contratto di Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma, portiere classe 1999, con il Milan non sarà affatto semplice. “Si preannuncia, a dire il vero, lungo, ricco di discussioni, pieno di imprevisti, accelerate e frenate”, si può leggere ancora.

La discussione tra il Milan e Mino Raiola, procuratore di Donnarumma, è infatti iniziato con una proposta che non convince l’agente del giovane estremo difensore che non perde occasione per giurare amore alla maglia rossonera. Stavolta, a ‘Casa Milan‘, si sono mossi in anticipo sulla questione del rinnovo di contratto del numero 99 per evitare la ‘telenovela’ andata in onda nell’estate 2017.

All’epoca, protagonisti erano stati, in particolare, Raiola e Massimiliano Mirabelli, a quel tempo direttore sportivo del Milan, che non hanno mai nascosto le antipatie reciproche, con Marco Fassone, ex amministratore delegato del club di Via Aldo Rossi, a fare da paciere e mediatore. Fassone e Mirabelli strapparono a Raiola il rinnovo di contratto di Donnarumma fino al 30 giugno 2021. Ma dovettero lottare e sudare molto per ottenerlo.

Questa volta il Diavolo vorrebbe blindare il contratto di Donnarumma, prolungandolo fino al 30 giugno 2024, anche perché Pepe Reina deve fare i conti con la carta d’identità e dietro Gigio, al momento, non c’è alcuna certezza, visto che neanche Alessandro Plizzari, classe 2000, in prestito al Livorno in Serie B, sta confermando le enormi aspettative che c’erano e ci sono su di lui e sulla sua crescita.

Fin qui, però, ha evidenziato ‘Leggo‘, l’offerta del Milan è lontana dalle attese di Raiola, che già nel corso dell’ultima estate di calciomercato ha tentato di riavvicinare Donnarumma al PSG, facendo un po’ il gioco di Leonardo e non del Milan, per un affare che, secondo alcuni, sarebbe stato soltanto rinviati a tempi migliori. Tempi che potrebbero arrivare qualora saltasse la trattativa per il rinnovo del contratto del portiere rossonero.

Il Milan, infatti, ha proposto di allungare dal 2021 al 2024 il contratto, spalmando lo stipendio nel corso degli anni, e, pertanto, riducendo da 6 a 4 i milioni di euro netti a stagione l’ingaggio del portiere. Così facendo, il Diavolo potrebbe alleggerire il bilancio annuale senza dover sacrificare sul mercato il suo gioiello. Raiola, da quell’orecchio, non ci sente … La vicenda si infiammerà nel corso dei prossimi mesi. Intanto, però, a gennaio potrebbe riaprirsi la trattativa per una cessione clamorosa! Continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy