Verso Italia-Portogallo: Mancini varerà il 4-3-3 con Immobile centravanti

Domani sera, a ‘San Siro’, ultimo impegno degli azzurri in Nations League: contro il Portogallo, spazio a Ciro Immobile dal 1’

di Daniele Triolo, @danieletriolo

Oggi la Nazionale Italiana ha svolto a Coverciano, agli ordini del Commissario Tecnico Roberto Mancini, l’ultimo allenamento prima della partenza per Milano dove, domani sera, alle ore 20:45, affronterà a ‘San Siro’ il Portogallo per l’ultima gara in Nations League.

Mancini, nel corso della sessione di rifinitura, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa ‘ANSA’, ha provato la formazione azzurra che, in linea teorica, dovrebbe scendere in campo contro i lusitani. L’Italia sarà schierata con il 4-3-3: in porta giocherà titolare Gianluigi ‘Gigio’ Donnarumma (Milan), protetto da una difesa con Alessandro Florenzi (Roma), Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini (Juventus) e Cristiano Biraghi (Fiorentina).

In mezzo al campo, il regista Jorginho (Chelsea) sarà protetto da Marco Verratti (PSG) e Nicolò Barella (Cagliari). In attacco, Federico Chiesa (Fiorentina), a destra, e Lorenzo Insigne (Napoli), a sinistra, sosterranno il centravanti Ciro Immobile (Lazio), deputato a partire dal 1’ contro i Campioni d’Europa in carica.

Unica alternativa ad Immobile resta Domenico Berardi (Sassuolo), anch’egli provato da Mancini nell’ultimo allenamento.

NON SARÀ DELLA SFIDA, NATURALMENTE, GIACOMO ‘JACK’ BONAVENTURA, COSTRETTO AD OPERARSI. PER LE ULTIME SUI SUOI TEMPI DI RECUPERO, CONTINUA A LEGGERE >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy