Pagelle Milan-Pescara: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Pagelle Milan-Pescara: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Dopo la brutta batosta del ‘Ferraris’ contro il Genoa, il Milan di Vincenzo Montella era chiamato al riscatto in casa contro il Pescara: ecco com’è andata

di Redazione

L’ANALISI DEL MATCH

Milan-Torino
L’esultanza dei giocatori del Milan dopo il 3-2 sul Torino (credits: acmilan.com)

Reduce dalla sconfitta di Genova, il Milan prova a rialzarsi a San Siro, contro un Pescara alla ricerca di punti, ma che sin qui ha sempre espresso un bel calcio. Montella sorprende tutti ad inizio partita e schiera Sosa al posto di Kucka, lanciando invece Niang, che recupera dopo la febre di ieri. L’avvio dei rossoneri è tutt’altro che esaltante, con Niang che si rivela l’unico a cercare la conclusione, ma il tiro finisce piuttosto fuori. Il Pescara gioca a viso aperto e non ha paura di farsi vedere dalle parti di Donnarumma, dove De Sciglio e Gustavo Gomez rischiano in un paio di circostanze. Alla mezzora sono ancora Niang e Abate ad avere due chance, ma il primo calcia nuovamente fuori, mentre il capitano cerca il cross anzichè la conclusione. L’occasione più ghiotta è al 38′, quando De Sciglio non riesce a bucare Bizzarri con un tiro da dentro l’area. I rossoneri terminano in avanti il primo tempo con Niang che colpisce un palo su assist di Suso, ma vanno al riposo sullo 0-0.

Al ritorno in campo, il Milan parte ancora forte e al 49′ passa con Bonaventura, fortunato a trovare la rete su un calcio di punizione tutt’altro che potente. Due minuti più tardi è ancora l’ex Atalanta ad essere pericoloso, con un passaggio per Niang: il francese crossa per Bacca, che colpisce però il secondo palo di giornata, sfiorando il raddoppio. Al 63′ è Donnarumma ad essere decisivo, con una bella parata su Memushaj e un intervento decisivo sul calcio d’angolo successivo. Montella gioca le carte Pasalic (all’esordio assoluto) e Kucka al posto di Niang e Sosa. L’ex Chelsea entra bene in partita, cercando la conclusione in un paio di volte. A pochi minuti dalla fine, Montella richiama anche Bacca, gettando nella mischia Luiz Adriano. Negli ultimi istanti di gara, dove l’arbitro Doveri concede 7′ di recupero, i padroni di casa soffrono gli assalti dei Delfini, ma resistono e trovano la quarta vittoria consecurtiva tra le mura di San Siro.

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy