Suso, che succede? Così proprio non va

Lo spagnolo del Milan Jesùs Suso è reduce da un periodo piuttosto negativo e anche ieri sera contro la Lazio è stato tra i peggiori in campo

di Alessio Roccio, @Roccio92

Doveva essere la sua partita. Doveva essere la gara del rilancio. Invece, quella di ieri sera all’Olimpico contro la Lazio ha confermato il periodo negativo che sta attraversando Jesùs Suso. Lo spagnolo del Milan, infatti, è apparso decisamente sottotono, evanescente e a tratti fastidioso per il tipo di giocate provate e per gli esiti ottenuti.

Suso è fuori dubbio uno dei talenti più importanti presente nella rosa rossonera, ma in questo momento non ce n’è traccia. Il Milan ha perso i suoi gol e i suoi assist, quelli che nella prima parte della stagione hanno permesso alla squadra di Gattuso di non sprofondare in parecchi momenti.

Se, infatti, esaminiamo il rendimento del numero 8 del Milan in questa stagione, notiamo che dei suoi 6 gol e 8 assist realizzati fin qui, solamente una rete (e nessun passaggio vincente) è stata fatta da novembre ad oggi. Suso non segna dalla gara contro il Genoa di Marassi, la prima in campionato nel 2019. Quella rete liberatoria sembrava potesse rilanciare il talento spagnolo, il quale, però, tra un problema muscolare e l’altro, non è riuscito a recuperare la forma fisica migliore.

Le gambe non girano per il meglio e anche ieri sera si è notato palesemente. Lo spunto in velocità è risultato spesso prevedibile e anche la scelta di puntare più sul destro che sul consolidato mancino non ha prodotto quell’effetto sorpresa negli avversari. Il Milan ha estremamente bisogno di ritrovare al più presto il vero Suso: per la volata Champions servono necessariamente i suoi bonus.

HA PARLATO L’AGENTE DI DAVIDE CALABRIA, AFFERMANDO CHE CI SONO SQUADRE INTERESSATE AL TERZINO: CONTINUA A LEGGERE>>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy