Shevchenko: “Piatek il mio erede? Sì, ha un grande fiuto del gol. Sul derby…”

Shevchenko: “Piatek il mio erede? Sì, ha un grande fiuto del gol. Sul derby…”

Andriy Shevchenko, ex attaccante del Milan e ora CT dell’Ucraina, ha così parlato a Sportmediaset di Cristiano Ronaldo, di Piatek, del Milan e del derby

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Il commissario tecnico dell’Ucraina, Andriy Shevchenko, ex bomber del Milan, ha così parlato di Cristiano Ronaldo, prossimo avversario con il suo Portogallo, ma anche di Piatek, dei rossoneri e del derby.

Su CR7: “Cerchiamo di fare la nostra gara, non è semplice contro i campioni d’Europa e con il calciatore più forte che è tornato con loro. Noi stiamo bene e abbiamo il nostro piano di gioco, con intensità e sacrificio, vogliamo fare punti. La sua esultanza? Non entro in queste cose, le emozioni nel calcio sono tante. Ho sentito che ha pagato la multa: se gli è stata data questa sensazione, vuol dire che non ha fatto nulla di tanto grave”.

Su Piatek: “Se è il mio erede? Sì, ha un fiuto da gol incredibile. Ruba il tempo, si smarca bene, lui calcia senza problemi con tutti e due i piedi, colpisce bene di testa, è un giocatore che sta aiutando tanto il Milan”.

Sul derby: “L’ho visto, nei minuti finali poteva anche finire pari, penso che il Milan sia in corsa per la Champions e ce la può fare”.

CT o calciatore? “C’è più pressione sull’allenatore, è responsabile di tutto, è un lavoro molto più difficile rispetto al calciatore”. Intanto, Piatek trascina anche la sua Nazionale: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy