San Siro non ha interesse culturale: lo stadio può essere abbattuto

MILAN NEWS – La Soprintendenza ha spiegato come lo stadio ‘Giuseppe Meazza’ in San Siro non abbia valore architettonico: strada spianata per il nuovo stadio

di Daniele Triolo, @danieletriolo
Stadio San Siro Milan rimborso abboanamenti

MILAN NEWS – La versione online del quotidiano ‘Repubblica‘ ha sottolineato come la Commissione Regionale per il Patrimonio Culturale della Lombardia, rispondendo ad una richiesta presentata dalla Giunta Comunale meneghina, guidata dal Sindaco Giuseppe Sala, abbia stabilito che lo stadio ‘Giuseppe Meazza‘ in San Siro “non presenta alcun interesse culturale”, e, pertanto, può essere abbattuto.

La Giunta Comunale di Milano voleva sapere se San Siro avesse qualche valore architettonico prima di dare il via libera al progetto presentato da Milan e Inter per la realizzazione di un nuovo stadio cittadino, nella medesima area in cui, attualmente, sorge il ‘Meazza‘. Nessuna sponda favorevole al Comune, dunque, da parte della Soprintendenza.

Per quest’ultima, lo stadio non va tutelato perché «trattasi, allo stato attuale, di un manufatto architettonico in cui le persistenza dello stadio originario del 1925-’26 e dell’ampliamento del 1937-’39 risultano del tutto residuali rispetto ai successivi interventi di adeguamento realizzati nella seconda metà del Novecento e pertanto non sottoposti alle disposizioni» di tutela del patrimonio «perché non risalenti a oltre 70 anni».

In pratica, dell’impianto originario di San Siro rimane poco e le trasformazioni avvenute in seguito non rientrano nel patrimonio da conservare: «Le stratificazioni, gli adeguamenti e gli ampliamenti fanno dello stadio un’opera connotata dagli interventi del 53-’55, oltre a quelli del 1989-’90, nonché dalle opere successive al Duemila, ovvero un’architettura soggetta a una continua trasformazione in base alle esigenze legate alla pubblica fruizione e sicurezza e ai diversi adeguamenti normativi propri della destinazione ad arena calcistica e di pubblico spettacolo», ha spiegato la Commissione.

Strada spianata, dunque, all’accordo tra Milan, Inter ed Amministrazione Comunale per la realizzazione del nuovo stadio e per la trasformazione del quartiere. QUESTO AVEVA DETTO IERI IL SINDACO SALA SUL NUOVO STADIO >>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy