Rispunta l’albo professionale dei procuratori. Out dal 2015

La Legge di Bilancio 2018 del CONI prevede un ritorno al passato: l’albo professionale dei procuratori. Era stato cancellato nel 2015

di Michele Neri, @micheleneri98

Cambierà la normativa per la professione dell’agente sportivo. O meglio, sarà ripristinata quella presente prima del 2015, quando si decise su direttiva della FIFA di cancellare l’albo. Negli ultimi 3 anni bastava quindi versare una quota alla FIGC.
Cosa cambia concretamente? Grazie all’articolo 373 della Legge di Bilancio 2018, per rappresentare un calciatore, o uno sportivo in generale, sarà necessario un esame di abilitazione e l’iscrizione all’albo professionale dei procuratori. Il registro nazionale sarà istituito presso il CONI.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Ag. Arda Turan: “Accordo preliminare con l’Istanbul Başakşehir”

Ag. Conti: “Pagherebbe oro per essere in campo domattina con i suoi compagni”

Ag. Paletta: “Se il Milan dà l’ok troviamo subito una squadra”

Ag. Torres: “Fernando e il Milan? Il problema era solo tattico”

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APP: iOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy