Riccio: “Siamo sorpresi in senso positivo. C’è professionalità e disponibilità”

Il vice allenatore del Milan, Luigi Riccio, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sulla preparazione della squadra rossonera

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Continua la preparazione del Milan sui campi di allenamento del Centro Sportivo di Milanello. Ai microfoni del canale tematico rossonero, ecco le parole del vice allenatore milanista, Luigi Riccio, in merito al momento della squadra.

Sull’inizio di preparazione ed il gruppo: “Sinceramente devo dire che siamo positivamente sorpresi, ci aspettavamo grande professionalità ma sono andati oltre le aspettative da questo punto di vista: c’è grande disponibilità alla fatica e al sacrificio, le premesse sono buone. Ed infatti sono appunto voglia e disponibilità le caratteristiche principali che ci hanno un po’ contraddistinto nel campionato scorso, e nelle partite in cui abbiamo fatto meglio. Senza queste caratteristiche non avremmo visto ciò, siamo ripartiti con ancor più entusiasmo e con ancor più voglia di fare le cose in un certo modo con grande serietà”.

Sul lavoro e i dettagli: “Stiamo lavorando tanto e bene, anche nella prima settimana dove ci sono stati molti volumi dal punto di vista fisico la palla è sempre stata una componente importante, anche nei primi giorni. C’è tanto volume, tanta fatica, anche delle sedute in cui facciamo corse senza palla, ma riusciamo ad integrare bene anche grazie al lavoro dei nostri preparatori atletici. Per come vediamo il calcio noi ci vuole sempre una base in cui le conoscenze che bisogna dare ai giocatori ci dev’essere una base di possesso palla e non in tutte le fasi, poi chiaro ci voglia una percentuale di qualità, esperienza, ma una base di organizzazione ci vuole sempre: ogni settimana ci sono temi da approfondire”.

Su Gattuso e la squadra: “Bisogna mettere innanzitutto dal punto di vista fisico benzina nelle gambe dei giocatori, perchè più avanti c’è sempre meno spazio per farlo: dal punto di vista tecnico e tattico ci sono tante cose poi da migliorare, i margini sono tantissimi, in tutte quelle che sono le fasi di gioco. Il sistema di gioco è fatto di tante sfaccettature, in una partita possono cambiare tanti dettagli e questo ora si può allenare. La squadra è assolutamente il mix giusto, ci sono situazioni che già hanno vissuto un po’ tutti nella loro carriera i giocatori più esperti, capaci e fondamentali nel far integrare al meglio i nuovi arrivati tra i più giovani. Ora hanno un anno di esperienza in più  e questo va sicuramente a favorire il processo di integrazione della squadra”. Intanto impazza il calciomercato: ecco le ultime novità di giornata…

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy