PM – D’Anna: “Non sono sereno, i giocatori non si prendono responsabilità”

Lorenzo D’Anna, allenatore del Chievo, è intervenuto in conferenza stampa al termine della sconfitta di San Siro contro il Chievo: le sue parole

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

Al termine del ko di San Siro contro il Milan, l’allenatore del Chievo – Lorenzo D’Anna – è intervenuto in conferenza stampa: “La penalizzazione ha minato la sicurezza di alcuni giocatori, ma non è così decisiva. Subiamo sempre gol alla prima occasione. Il Milan ci ha concesso il giusto, nel primo tempo abbiamo avuto un’occasione con Birsa. Non possiamo aspettare di subire gol prima di ripartire”.

Sul gol di Higuain: “E’ stato un errore di reparto, per lunghi tratti della partita non abbiamo fatto male. Fuoriclasse così ti penalizzano se concedi anche solo un metro”.

Sulla sua situazione: “E’ normale che non sia sereno. Nessuno è stato in questa società come me, 24 anni. E’ normale che sia un momento complicato, che vivo in maniera delicata. Ci ho messo sempre passione, ho voluto bene a questa società. Non mi fa piacere essere in questa situazione, sono il responsabile della squadra. Questa squadra però può dare di più, dev’essere più convinta. I giocatori che devono assumersi le responsabilità ancora non sono entrati in questo ruolo. Il processo di crescita passa attraverso il tempo”.

Se si è sentito deluso da qualcuno: “No, da nessuno. Quando sono arrivato nello spogliatoio, da ex compagno e tifoso, mi sono messo al loro livello. Non mi sento deluso, ma so che possono dare di più. Ho fiducia in ogni singolo giocatore, è normale che alcuni di questi non stiano dando il 100%”.

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy