Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Milan, una retroguardia di ferro

Credits: acmilan.com

Ecco l'analisi di tutti i numeri del reparto arretrato rossonero alla vigilia di Genoa-Milan. Risultato: i rossoneri hanno un'ottima difesa.

Stefano Bressi

Non è più un dubbio ormai che con l'inizio del nuovo anno il Milan abbia cambiato ritmo, sia a livello offensivo, sia per la ritrovata solidità in difesa. Come dimostrano i dati forniti dalla redazione di Opta, infatti, i rossoneri hanno concesso una media di 0.43 gol a partita nel 2018 in Serie A: nei top-5 campionati europei hanno fatto meglio solo la Juventus (zero) e Atletico Madrid (0.4).

Se dal punto di vista dei tiri concessi non si evincono differenze così nette rispetto la prima parte del campionato (10.5 in media a partita dal Milan, rispetto ai 11.6 del 2018), la vera differenza è nei tiri nello specchio subiti, passati da 4.1 a partita a 2.4.

La retroguardia rossonera porta quindi gli avversari a centrare meno lo specchio della porta.

Un altro protagonista rossonero che ha avuto un netto miglioramento delle sue prestazioni è Gianluigi Donnarumma: nel 2018 infatti è il portiere che ha registrato la più alta percentuale di parate in Serie A: 83% (considerando i portieri con almeno cinque presenze nel periodo).

Quindi da una parte la retroguardia rossonera concede meno conclusioni nello specchio agli avversari, dall'altra il portiere para una percentuale più alta dei tiri in porta subiti (fino al 31/12 la percentuale di parate era del 65%).

Fonte: acmilan.com

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso