Milan, finalmente Caldara: un’arma in più per la Champions

Milan, finalmente Caldara: un’arma in più per la Champions

Il rientro di Mattia Caldara dopo i diversi infortuni di inizio stagione, può rappresentare per Gattuso e il Milan un’arma in più per la corsa Champions

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

Era arrivato lo scorso agosto con il compito di non far rimpiangere Leonardo Bonucci, tornato alla Juventus nell’ambito dell’operazione che lo aveva portato a Milano assieme a Gonzalo Higuain. Tanto entusiasmo, voglia pazza di far vedere ai bianconeri di essersi sbagliati ad aver puntato sul ritorno del ‘figliol prodigo’ piuttosto che puntare su di lui. Stiamo parlando di Mattia Caldara, difensore centrale classe 1994, che con la maglia dell’Atalanta ha stupito tutti, dimostrandosi nelle ultime due stagioni un perno insostituibile della difesa di Gasperini, nonché abile goleador, realizzando ben 10 reti in 66 presenze.

GLI INFORTUNI – Per Caldara, dopo settimane di ambientamento, arriva l’esordio con la maglia del Milan nella prima gara di Europa League contro il Dudelange, ma la felicità dura poco. Prima alcuni risentimenti muscolari che lo tengono fuori un mese, poi una lesione parziale del tendine achilleo ed una lesione della giunzione mio-tendinea del muscolo gemello mediale del polpaccio destro, che lo hanno costretto a fermarsi fino a febbraio. Il recupero, il rientro con la Primavera rossonera e, finalmente, il ritorno tra i convocati e i minuti giocati in amichevole venerdì contro il Chiasso. La fine di un incubo.

E ORA LA CHAMPIONS – Il ritorno in campo di Caldara può rappresentare a tutti gli effetti un’arma in più per il tecnico dei rossoneri in vista delle ultime gare di campionato e la lotta per la qualificazione alla prossima Champions League. L’ex atalantino può rappresentare una valida alternativa alla coppia di centrali titolari del Milan, cioè quella formata da Alessio Romagnoli e Mateo Musacchio, che al momento stanno giocando sempre e possono aver bisogno di un cambio nel prossimo futuro. Queste ultime gare potrebbero essere una sorta di prova generale per la prossima stagione: delle buone prestazioni in campo, unite con la qualificazione in Champions, potrebbero essere per Caldara un vero e proprio rilancio in modo da poter diventare il titolare della difesa rossonera per i prossimi anni. Intanto, ecco le parole del cantante Ghali sulla sua passione rossonera: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy