Maldini: “Maldinate, sintomo di personalità. Le accetterei da Calabria e Romagnoli”

Paolo Maldini, dirigente del Milan, ha parlato di un simpatico aneddoto di carattere tecnico che le lega al padre Cesare e lo proietta nel presente

di Daniele Triolo, @danieletriolo

ULTIME MILAN – Paolo Maldini, direttore sviluppo strategico area sport del Milan, ha parlato, in esclusiva, ai microfoni di ‘DAZN‘ per la trasmissione ‘Linea Diletta‘ con Diletta Leotta. In merito le sue uscite ‘kamikaze‘ palla al piede dalla difesa quando era calciatore, Maldini ha spiegato: “Mio papà, negli anni 60, era considerato uno dei difensori più tecnici dell’epoca. Faceva quello che venivano definite le ‘maldinate’. Lo fai adesso, è tutto in regola, se lo facevi negli anni 60, ti ammazzavano. Secondo me anche lì c’è un po’ di genetica, chi ti dice di fare determinate cose? Se fanno ‘maldinateDavide Calabria o Alessio Romagnoli? Le accetto. Sono anche sintomo di personalità. Farle sempre, però, è un altro discorso …”. Per le dichiarazioni integrali di Maldini, continua a leggere >>>

SPAL-MILAN IN ESCLUSIVA SU DAZN. PER VEDERLA GRATIS, CLICCA QUI!

HAI BISOGNO DI ULTERIORI INFORMAZIONI? LEGGI QUI!!!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy