Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Genoa, ufficiale: Prandelli è il nuovo tecnico. Squadra in ritiro

Cesare Prandelli, allenatore del Genoa (credits: GETTY Images)

Al Genoa è iniziata una nuova era, quella di Cesare Prandelli che oggi ha già diretto il primo allenamento della squadra rossoblu

Edoardo Lavezzari

Il Genoa Cricket and Football Club comunica di aver affidato la conduzione tecnica della squadra all’ex ct della Nazionale italiana Cesare Prandelli. Nel formulare i migliori auguri di buon lavoro al nuovo mister, la Società dà il benvenuto al vice-allenatore Gabriele Pin, al preparatore atletico Valter Vio, al match-analyst Marco Fumagalli e all’osservatore Lorenzo Ciulli che formeranno lo staff, integrato dai professionisti già operativi in precedenza. La presentazione di Mr. Prandelli è fissata sabato 8 dicembre nella sala stampa del Centro Sportivo Signorini. L’inizio è previsto alle ore 11:30. La Società rivolge un affettuoso saluto e sentiti ringraziamenti a mister Ivan Juric per la dedizione prestata in questa esperienza, estendendoli ai suoi diretti collaboratori nelle persone del collaboratore Stjepan Ostojic e del match analyst Matteo Paro.

Dopo la seduta pomeridiana guidata dal neo tecnico Prandelli la squadra è attesa nella sede del ritiro dove rimarrà sino a domenica, con l’intermezzo dettato dagli appuntamenti sul campo, per preparare la partita con la Spal. Una modalità utile ai nuovi componenti lo staff tecnico e ai giocatori per approfondire le conoscenze dopo la presa di contatto avvenuta al Centro Signorini, con una riunione al primo piano di Villa Rostan per espletare le reciproche presentazioni. A Villa Rostan mister Prandelli ha preso visione delle strutture a disposizione comprendenti la club-house e si è insediato nei locali a lui destinati, adiacenti a quelli occupati dai più stretti collaboratori.

Fonte: genoacfc.it

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso