Pianeta Milan
I migliori video scelti dal nostro canale

news milan

Gattuso a Sky: “Vittoria importante, dobbiamo crescere ancora in difesa”

Gennaro Gattuso, tecnico del Milan (credits: GETTY Images)

Ecco il commento a caldo di Gennaro Gattuso al termine di Sassuolo-Milan, posticipo della domenica della settima giornata di Serie A

Edoardo Lavezzari

Intervistato da Sky Sport al termine di Sassuolo-Milan, Rino Gattuso ha commentato così la prestazione della sua squadra: "Andrè Silva non è voluto rimanere e se uno vuol rimanere rimane, per come vedo io il calcio non posso garantire le presenze a un giocatore. Abbiamo fatto di tutto, adesso sta facendo tanti gol, ma non avevo dubbi, perchè è un buon attaccante".

Sulla partita: "Questa è una squadra che ha sempre giocato un buon calcio, anche se con alti e bassi, a volte dei grandi primi tempi, come contro Atalanta e Roma, con loro ci è andata bene. Col l'Empoli abbiamo fatto una grande partita e poteva finire come oggi. Speriamo di diventare una squadra importante e dare continuità al nostro gioco, poi c'è anche la bravura degli avversari, ma noi possiamo fare la fase difensiva molto meglio ed è il nostro punto debole. La colpa non è dei difensori, ma soprattutto dei centrocampisti che si abbassano molto".

L'inizio di partita: "Abbiamo corricchiato, con la linea di difesa che poteva alzarsi di più e andare a fare una pressione più veemente. Nei primi 20 minuti abbiamo subito 4/5 imbucate, ci hanno messo in difficoltà. Sappiamo che dobbiamo migliorare e che abbiamo poco tempo, ma non è tutto da buttare. La vittoria di oggi può darci più tranquillità".

L'ambiente: "Una vittoria non basta, ma quando si indossa la maglia del Milan o la si allena, una squadra che vuole crescere e che vuol tornare la società importante che era la pressione c'è. Non è tutto da buttare, poi si guarda solo la classifica, ma io sapevo che la squadra era viva, professionale. Il responsabile sono io, se non arrivano i risultati la gente rompe le scatole a me, ma la cosa importante è far crescere questi ragazzi".

Suso: "In questo momento per completare la sua crescita deve imparare a conoscere un po' meglio Higuain, dargli spesso palloni come quello che gli ha dato contro l'Atalanta, può diventare come Insigne quando giocava con Higuain a Napoli, ha un bel piede, può segnare tanto e mandarlo in porta tante volte".

La mentalità: "A noi manca la gestione della partita quando è in vantaggio, perchè la squadra gioca molto bene. Quando invece cominciamo ad andare in territori che non ci piacciono molto come il sacrificio e la lotta sulle seconde palle andiamo in difficoltà e quindi dobbiamo migliorare sotto questo punto di vista".

Gli infortuni: "Speriamo di recuperare qualcuno, oggi a Cutrone la caviglia dava meno fastidio. Speriamo, perchè domenica abbiamo una partita sulla carta facile, ma contro il Chievo non è mai facile, poi arriverà la sosta e potremo riposare e recuperare".

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

tutte le notizie di

Potresti esserti perso