news milan

Berlusconi in ansia, ma non per i cinesi

Non è la cordata cinese, in procinto di acquistare il Milan, ad impensierire Silvio Berlusconi, bensì la scalata di Vivendi in Mediaset. Dure le parole del patron rossonero.

Redazione

Il Milan cinese non è l'unica preoccupazione di Silvio Berlusconi. All'appello mancano ancora 320 milioni e soprattutto l'ufficializzazione dei nomi coinvolti nell'acquisto della società rossonera. Ma questo pare non impensierire più di tanto Berlusconi, in ansia - piuttosto - per la questione politica e l'affare Vivendi.

In particolare, il gruppo francese sta minacciando la leadership di Fininvest in Mediaset, lanciando una scalata ufficiale alle quote del Biscione. L'intento di Bollorè, presidente di Vivendi, è di salire al 20% prima di fine anno. Una scalata definita 'ostile' da Berlusconi.

"C'è la compattezza assoluta della mia famiglia su un punto molto preciso: non abbiamo alcuna intenzione di lasciare che qualcuno provi a ridimensionare il nostro ruolo di imprenditori", le parole di Berlusconi. Intanto Fininvest ha replicato acquistando 27,6 milioni di azioni di Mediaset, tornando a possederne circa il 40%.

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

tutte le notizie di

Potresti esserti perso