ANCELOTTI: “A MADRID PER APRIRE UN CICLO. MI HA CHIAMATO PURE RENZI..”

di Redazione

www.goal.com
www.goal.com
Lunga intervista quella di Carlo Ancelotti con la Gazzetta dello Sport. L’ex allenatore del Milan ha raccontato le sue sensazioni all’indomani della Champions League vinta con il Real Madrid, chiamandosi fuori dalla corsa alla panchina rossonera: “A Madrid ci sono tanti giovani, talento e voglia: ho tutto per dominare ancora. Qui è possibile aprire un gran ciclo. Quando ho firmato per il Madrid avevo ben chiara l’idea che la Coppa dei Campioni era l’obiettivo primario della stagione, per noi come per tutte le squadre di alto livello il campionato viene dopo. Però qua la cosa con questa storia della Decima valeva ancora di più”Nessun dubbio che per il madridismo questa è una coppa speciale. E per lei? “No, vale come tutte le altre, da giocatore o da allenatore. Il sapore della vittoria è sempre lo stesso. Molto gradevole”.Una telefonata che non si aspettava? “Quella del Presidente del Consiglio Renzi. Mi ha fatto i complimenti, mi ha detto che da italiano è orgoglioso per questo successo, è stato molto carino”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy