Altro che lockdown: Ibrahimovic in Svezia si prepara a tornare al top

Zlatan Ibrahimovic sta godendo delle restrizioni “soft” della Svezia e continua ad allenarsi e a giocare con l’Hammarby per tornare al Milan al top

di Alessio Roccio, @Roccio92
Ibrahimovic Hammarby

NEWS MILAN – Non tornerà al Milan, almeno per ora. Zlatan Ibrahimovic, in accordo col club rossonero, si gode ancora la quarantena dorata di Stoccolma, in cui le restrizioni ci sono ma sono molto soft e per giunta non obbligatorie da seguire. I club, dunque, continuano ad allenarsi senza precauzioni e incuranti di ciò che sta accadendo nel resto dell’Europa e del Mondo.

Ibra si allena, gioca e segna. Per lui poco è cambiato da quando la pandemia del Coronavirus è arrivato nella nostra vita, invadendo i nostri spazi e le abitudini di tutti i giorni.

L’Hammarby sta ospitando volentieri Ibrahimovic, che però continua a pensare alla sua missione rossonera: “Ho un contratto da onorare con il Milan, devo tornare in Italia e non solo per il calcio”. Lo svedese lavora con impegno, si allena e sta tornando al top della forma proprio per la ripresa della Serie A. Un vantaggio che certamente avrà rispetto a tutti gli altri calciatori che dal 4 maggio o dal 18 potranno fare ritorno sui campi dei rispettivi centri sportivi per allenarsi.

Come scritto anche dalla Gazzetta dello Sport il suo futuro è tutto da decifrare. Ha il Milan nel cuore, ma dopo l’addio di Boban e quello possibile di Pioli a fine stagione è dura vederlo prolungare il contratto con i rossoneri. Per la rosea, però, difficilmente il club rossonero si farà sfuggire un testimonial del genere. Ma intanto Ibra pensa a lavorare sul campo. Lui che può. Del futuro se ne parlerà al momento del suo ritorno, quando incontrerà Gazidis e Maldini.

Intanto, la Gazzetta ci ha portato a lezione da Pioli: ecco i principi tattici del tecnico emiliano>>>

SEGUICI SUI SOCIAL : CLICCA QUI ⇓


0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy