Panchina Milan – Ancelotti, il ritorno è possibile: i pro e i contro

Panchina Milan – Ancelotti, il ritorno è possibile: i pro e i contro

“Tuttosport”, in edicola questa mattina, parla del possibile ritorno di Carlo Ancelotti sulla panchina del Milan: i pro e i contro dell’operazione

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

CALCIOMERCATO MILAN – Come viene scritto da Tuttosport, in edicola questa mattina, Carlo Ancelotti e il Milan potrebbero ritrovarsi. Il tecnico è uno degli obiettivi principali nella stagione 2020-21 nel caso in cui non dovesse proseguire il rapporto con Stefano Pioli, che comunque al netto delle tante difficoltà, sta facendo un buon lavoro apprezzato dalla società.

A fine stagione, però, verrà fatto il punto della situazione,  sia per quanto concerne l’allenatore e sia per quanto riguarda la dirigenza, ma nel caso in cui dovesse rimanere Maldini Ancelotti sarebbe il primo nome sulla lista, non scartando però neanche le ipotesi Allegri e Spalletti. Di sicuro è molto difficile, se non impossibile, che Ancelotti possa restare a Napoli un’altra stagione: i rapporti con De Laurentiis sembrano ormai essere rovinati, e dunque sarebbe già un successo arrivare a maggio.

Ma perchè sarebbe positivo un ritorno di Ancelotti al Milan? Di sicuro il suo approdo sarebbe una garanzia da parte di Elliott di portare il club rossonero in alto, anche perchè l’allenatore non accetterebbe sicuramente un progetto di secondo piano. In più Carlo ha la capacità di attirare i campioni, cosa che potrebbe sfruttata a proprio vantaggio in ottica mercato. La cosa più importante, però, è che l’ex Bayern Monaco riporterebbe nella squadra quel DNA rossonero lasciato quest’estate da Gennaro Gattuso.

Ci sono però da sottolineare anche dei contro. Difficilmente Ancelotti potrebbe avere una squadra per competere fin da subito per vincere e inoltre il tecnico è abituato a lavorare principalmente con campioni o comunque con giocatori affermati, non con i giovani. Se poi le cose dovessero andare male, l’allenatore andrebbe incontro a critiche, e da un certo punto di vista verrebbero dimenticati o messi da parte i successi e i trionfi sulla panchina rossonera: a proposito di questo, anche Arrigo Sacchi e Fabio Capello ritornarono al Milan rispettivamente nella stagione 96-97 e nel 97-98, ma le cose, come tutti sanno, non sono andate per niente bene. Vedremo cosa succederà, ma il ritorno di Ancelotti è in ogni caso una suggestione che intriga. Intanto un ex giocatore del Milan esalta il possibile ritorno di Ibrahimovic al Milan, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter/// Instagram/// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy