Mondiale a 48 squadre per far guadagnare 600mln alla FIFA

Nascosto dietro l’apertura al far giocare più Nazionali al Mondiale c’è il vero motivo della voglia di passare alle 48 squadre: più soldi alla FIFA.

di Stefano Bressi, @StefanoBressi

Non appena era stato presentato il progetto di Gianni Infantino di un Mondiale a 48 squadre (16 giorni da 3 squadre con le prime due classificate che si qualificano ai sedicesimi), invece che a 32 come di solito, la prima domanda che quasi tutti si sono posti è stata quanto ci avrebbe guadagnato la FIFA in tutto ciò.

La risposta arriva quasi direttamente dalla FIFA. L’agenzia francese AFP, scrive Libero, ha infatti pubblicato un documento ottenuto tramite fonti confidenziali, che riporta il guadagno stimato per la Federazione in caso di cambiamento della formula. Secondo questi calcoli i ricavi passerebbero da 3,3 miliardi a 3,9 miliardi. Ad aumentare particolarmente sarebbero ovviamente i ricavi dei diritti TV e quelli provenienti dal marketing.

Più partite, però, significa anche più costi. Il bilancio complessivo, insomma, sarebbe di un guadagno di 605 milioni in più rispetto all’attuale formula. Poco importa, ovviamente, che così facendo la qualità delle partite si abbasserebbe notevolmente.

Di tale proposta si discuterà martedì a Zurigo. Ovviamente saranno prese in considerazione anche le altre opzioni. Ovvero quella di un Mondiale a 40 squadre, che potrebbe avere due versioni: una con 8 gruppi da 5 e l’altra con 10 da 4. Anche questa proposta arriva da Infantino.

Non è ancora chiaro, però, se alla fine sarà presa una decisione definitiva già martedì. Nel frattempo il FifPro, sindacato dei calciatori internazionale, si è detto favorevole all’iniziativa; mentre l’Eca (Associazione dei Club Europei) si mantiene contraria.

LEGGI TUTTE LE NOSTRE NEWS

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy