Milan, Elliott non vende: ecco i quattro obiettivi della proprietà

Milan, Elliott non vende: ecco i quattro obiettivi della proprietà

“Il Corriere della Sera”, in edicola questa mattina, analizza la gestione del Milan di Elliott, che vuole riportare i rossoneri in alto: ecco gli obiettivi

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

ULTIME NEWS MILAN – Come viene riportato dal Corriere della Sera, periodicamente emergono voci su una possibile cessione del Milan da parte di Elliott, ma la proprietà smentisce categoricamente ogni ipotesi di addio. Il fondo d’investimento americano ha in testa quattro obiettivi molto importanti: rosa giovane (con possibili eccezioni), conti in ordine, rapporti normalizzati con l’Uefa e ovviamente la questione stadio.

Partendo dalll’Uefa, questo è il punto dove il Milan ritiene di essere più avanti con il lavoro, dopo l’accordo che è stato raggiunto la scorsa estate con l’esclusione dall’Europa League che dovrebbe portare a un settlement agreement in grado di definire il piano di rientro. Per quanto riguarda il resto, c’è ancora tantissimo lavoro da svolgere: il bilancio si è chiuso con un rosso record da 155,9 milioni, con il Milan che proprio per questo non ha rinnovato i contratti di Abate, Bertolacci, Jose Mauri, Strinic, Montolivo, Zapata che ha permesso risparmiare circa 25 milioni di euro salari lordi, anche se negli ultimi tempi sono aumentati i costi del personale.

La cosa più importante è un’altra. Fonti vicine a Elliott assicurano che sia la proprietà e sia Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan, abbiano ben chiaro che ogni euro guadagnato nel calcio va reinvestito nel calcio, visto che, se non funziona la parte sportiva, è difficile fare tutto il resto. Il club rossonero, però, per tornare a vincere ha bisogno anche di giocatori di esperienza, così come hanno spiegato più volte Maldini e Boban. La proprietà ad esempio, aveva dato in estate il suo assenso all’ingaggio di Modric, che però non ha voluto lasciare Madrid, e soprattutto non è che vero che l’anno scorso Gazidis aveva detto no all’acquisto di Zlatan Ibrahimovic: lo svedese alla fine ha deciso di rimanere con i Galaxy.

Ultimo aspetto, ma altrettanto importante per Elliott, è quello del nuovo stadio, che permetterebbe di aumentare in maniera significativa i ricavi. Anche questo punto è in salita, visto, che, dopo le condizioni poste dal  Comune, la realizzazione del progetto è pieno di insidie. Le prossime settimane saranno molto importanti, anche se Milan e Inter hanno in mente un piano B, così come ha annunciato il presidente Paolo Scaroni all’assemblea dei soci. Intanto ha rilasciato dichiarazioni importanti un giocatore della rosa rossonera, continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy