Cutrone, il gol nel sangue: Patrick è sulle orme di Inzaghi

Patrick Cutrone, attaccante rossonero, continua a stupire per la sua importanza all’interno del Milan nonostante le gerarchie con Higuain siano ben chiare

di Salvatore Cantone, @sa_cantone

Il Corriere dello Sport, in edicola questa mattina, si concentra su Cutrone, attaccante rossonero. E’ incredibile la capacità del centravanti di essere decisivo sebbene le gerarchie in rosa siano ben definite, con Gonzalo Higuain titolare in attacco. Nonostante questo, però, Patrick non molla, mettendo così in difficoltà Gennaro Gattuso.

GOL NEL DNA – Cutrone nella stagione scorsa, all’esordio in Serie A, ha retto praticamente da solo l’attacco milanista, visto i problemi di André Silva e Kalinic. Ovviamente con l’arrivo di Gonzalo Higuain gli spazi sono diminuti, ma la cosa incredibile è che la sua media realizzativa continua a essere spaventosa: in 85 minuti di gioco, tra campionato e Europa League ha messo a segno tre gol, uno ogni 28 minuti. Questo dimostra come l’attaccante non soffra il peso della maglia rossonera, a differenza di quanto è successo con i suoi predecessori.

SULLE ORME DI INZAGHI – E’ inutile prendersi in giro. E’ giusto come dice Inzaghi non fare paragoni, ma la verità è che Cutrone assomiglia tantissimo nel modo di giocare a Super Pippo: l’attaccante, infatti, punta tanto sull’istinto e sulla cultura del lavoro, due cose su cui l’attuale tecnico del Bologna ci ha costruito una carriera da campione. E’ giusto mantenere i piedi per terra, visto che Inzaghi ha fatto la storia del Milan vincendo da protagonista due Champions League, ma Cutrone ha tutto per ricalcare le sue orme. Tra l’altro il bomber è stato convocato anche in Nazionale, anche ci sono polemiche tra Mancini e il Milan: CLICCA QUI per sapere i motivi!

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Google Plus /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy