Cessione Milan: 7-8 investitori e closing anticipato. I soldi ci sono

Il punto della situazione sulla cessione del Milan, tra investitori e date. La stampa sembra concorde: i soldi ci sono.

di Redazione
Silvio Berlusconi e i rappresentati della cordata cinese Milan Sino Europe Sports, closing

Piovono indiscrezioni oggi sui giornali circa l’imminente closing. E tutti ormai sono concordi: i soldi ci sono, a breve verrà definita tutta la situazione e verranno presentati gli investitori. Secondo il Corriere della Sera, la cordata cinese renderà pubblici i nomi alla fine della prossima settimana.

Questa, come scrive oggi la Gazzetta dello sport, è la priorità assoluta del momento. Fininvest conoscerà la lista dei soci che faranno parte dell’operazione ed entro fine mese verranno completate le pratiche burocratiche. Per questo Fassone volerà presto in Cina, per arrivare al closing attorno al 20 novembre.

Secondo Repubblica i tempi invece potrebbero essere ancora più stretti. I due rappresentanti della cordata di Pechino (Yonghong Li e Han Li ) sbarcheranno infatti a Milano entro il 20 ottobre. In quella data vogliono presentare l’elenco completo dei 7-8 investitori che compongono il consorzio, cioè aziende e istituzioni finanziarie, con fatturati enormi (come la Tcl Corporation, azienda dell’elettronica di consumo, terzo produttore al mondo di televisioni) o a partecipazione statale (come Haixia Capital). Insomma i soldi ci sono e le garanzie anche. Non è detto dunque che si arrivi a un closing anticipato, anche senza Berlusconi che si trova ancora negli Stati Uniti.

TI POSSONO INTERESSARE ANCHE:

Così il Governo cinese entra nel Milan. Ecco l’azienda dal fatturato record

Montella: “Mercato? Serve un vice-Montolivo. No a Fabregas”

SONDAGGIO – Maldini dice no al Milan cinese. Scelta giusta?

Batshuayi: il Milan c’è. Ma occhio a uno scambio clamoroso

SEGUICI SU: Facebook /// Twitter /// Google Plus /// Telegram

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy