news milan

PORTE APERTE – Il Milan cambia tutto

Gianluigi Donnarumma, portiere di 17 anni del Milan (credits: GETTY Images)

Porte aperte in casa Milan: ecco tutti i possibili movimenti dei rossoneri nella prossima stagione. Sicuro di un posto solo Gigio Donnarumma

Lorenzo Romagna

Porte aperte in casa Milan. No, non quella di Gianluigi Donnarumma. O almeno si spera, soprattutto in vista della sfida delicata con il Genoa di domenica. Ad essere aperte sono le porte del mercato. A maggior ragione in uscita, dove in tanti la prossima stagione sono pronti a salutare Milanello. Il discorso vale anche per la retroguardia, dove solamente Donnarumma sembra essere sicuro di un posto in rosa per il prossimo campionato. Il Milan, infatti, ha deciso di puntare con decisione sul gioiellino 16enne, al punto di non considerare le offerte che stanno arrivando e che arriveranno per lui.

Insomma, in via Aldo Rossi, Gigio (come amano chiamarlo i tifosi) sembra aver convinto proprio tutti: dal presidente all'allenatore. Ed è stato lo stesso Mihajlovic a lanciarlo tra i titolari, nonostante le perplessità di molti degli addetti ai lavori. Proprio dell'esordio al Milan del portierino rossonero ne ha parlato oggi il papà, Alfredo Donnarumma, spiegando di come il figlio sia arrivato a Milanello. Adesso, dunque, per Diego Lopez non sembra esserci più spazio. Con lo spagnolo, uno dei migliori milanisti della scorsa stagione con 28 presenze in campionato, che starebbe meditando l'addio. Sull'estremo difensore ex Real Madrid ci sono gli occhi dei più grandi club europei puntati addosso. E a giugno un suo addio è quasi certo.

Per non parlare, poi, di Christian Abbiati. Il numero 32, ormai 38enne, starebbe infatti pensando al ritiro. E per lui sarebbe già pronto un ruolo di preparatore nella società rossonera. Abbiati, nell'attuale stagione, ha collezionato soltanto 4 presenze (tutte in Coppa Italia, ndr) con 2 reti subite. In casa Milan, dunque, sembra essere sorto un vero e proprio problema: chi saranno le riserve di Donnarumma? Nella prossima stagione Micheal Agazzi rientrerà dal prestito, ma la società rossonera non sembra intenzionata a puntarci. Chi potrebbe rientrare a Milanello, per di più per restarci, potrebbe essere invece Gabriel.

Il brasiliano, classe 1992, è attualmente in prestito al Napoli di Maurizio Sarri. Con la società partenopea, però, ha collezionato soltanto 3 misere presenze (tutte in Europa League, ndr). Troppo poche. Tanto che il Milan non sarebbe affatto intenzionato a lasciarlo un altro anno a Napoli. Come detto, dunque, il futuro del brasiliano potrebbe essere ancora tinto di rosso e di nero. Ma non è ancora detta l'ultima parola. Se i rossoneri, infatti, dovessero riuscire a strappare un secondo portiere di esperienza - ovviamente a basso costo -, Gabriel potrebbe essere ceduto nuovamente in prestito. Questa volta, però, in una squadra che possa garantirgli minuti.

Quindi vi chiederete: e il terzo portiere? Probabile che, come sta accadendo spesso quest'anno, in panchina possa vedersi spesso un estremo difensore della Primavera. Anche perché le giovanili rossonere hanno la fortuna di contare diversi portieri dal futuro assicurato. Su tutti Alessandro Livieri, portiere classe 1997, che diverse volte, in questa stagione, ha avuto la fortuna di essere aggregato alla squadra di Sinisa Mihajlovic. Insomma, porte aperte in via Aldo Rossi. L'ascesa, piacevole quanto inaspettata, di Donnarumma ha cambiato tutte le carte in tavola.

tutte le notizie di

Potresti esserti perso