PM – Scaroni: “Vogliamo uno stadio moderno e che quell’area sia sempre viva”

PM – Scaroni: “Vogliamo uno stadio moderno e che quell’area sia sempre viva”

Paolo Scaroni, presidente del Milan, ha così parlato all’assemblea pubblica al Municipio 7 per San Siro

di Donato Bulfon, @DonatoBulfon

ULTIME MILAN – Ecco le parole del presidente del Milan, Paolo Scaroni, all’assemblea pubblica al Municipio 7 per San Siro, come raccolte dal nostro inviato Peppe Gallozzi: “Noi tutti amiamo il Meazza, non pensate che non ci piace. Ci vado una domenica sì e una no, ci andavo da bambino e ci vanno i miei figli. Il Meazza ce l’abbiamo nel cuore, parlavo con Maldini che ha giocato 453 partite a San Siro e lui il nostro progetto lo sposa al cento per cento. Vogliamo uno stadio moderno con i servizi che oggi si danno e che sia sicuro, che sia un posto per tutti compresi i diversamente abili che hanno una difficoltà incredibile ad entrare a San Siro. Uno stadio come hanno tutte le squadre d’Europa come Liverpool, Arsenal, Bayern Monaco e sono diversi dal nostro amato e vecchio traguardo. Poi c’è un altro tema che è l’utilità per la città di una zona che viva sempre e non che sia una landa desolata. Noi vogliamo che quell’area viva sempre, di giorno e di sera. Che sia un’area della città e non soltanto un grande parcheggio. Questo è il concetto che portiamo avanti. Dicevo poi una destinazione da visitare con turisti italiani e stranieri, abitabile sempre con musei, bar ristoranti e diventerà un’attrazione della nostra città”.

Sui progetti: “Sono sicuro che avrete già visto i concept, le idee progettuali che abbiamo selezionato. Il progetto di Populous, e anche io sto imparando tante cose, è di una società che fa stadi in tutto il mondo ed è specializzata in infrastrutture sportive. Nell’area sociale si potrà accedere nelle partite ma non solo. L’architettura vuole ricordare il Duomo di Milano e questa è una galleria all’interno dello stadio dove gli spettatori potranno passare parte del loro tempo. Nel progetto di Manica c’è un stadio più tradizionale, richiama agli stadi inglesi ma sulla destra, la zona verde, è il terreno di San Siro che verrebbe preservato. I due anelli rappresentano l’iniziativa congiunta di Inter e Milan e dall’alto si può vedere molto verde”. 

Rimani aggiornato sulle ultime novità relative alla panchina del Milan: continua a leggere >>>

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy