Sky – Pioli: “Meritavamo di vincere questa partita. C’è tanto lavoro da fare”

Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della sfida di San Siro tra il Milan e il Lecce di Liverani

di Peppe Gallozzi

ULTIME MILAN- Stefano Pioli dopo il pareggio per 2-2 tra Milan e Lecce si è presentato ai microfoni di Sky Sport, queste le sue dichiarazioni:

Sugli ex: “Ho sofferto un po’ gli ex, la nostra prestazione ha avuto delle cose positive. Volevamo la vittoria e non l’abbiamo ottenuta per demeriti nostri. Certe situazioni vanno migliorate velocemente. Lo spirito, la qualità delle giocate sono state di buon livello ma la dovevamo chiudere prima perchè poi succede questo”.

Sui giocatori: “Sono consapevoli di qualità e sanno giudicarle. Ci sarà modo di parlarne per capire le cose positive, intense e qualitativamente alte. La troppa generosità ci ha fatto perdere delle situazioni e purtroppo non abbiamo vinto una partita che meritavamo di vincere”

Sulle posizioni: “Abbiamo lavorato con le coppie che venivano troppo incontro e andavano poco in profondità. Le strategie vanno di partita in partita, con la Roma prenderemo altre soluzioni. Importante che la squadra abbia certi principi e certi concetti. In pochi giorni ho visto situazioni che ci hanno dato buone soluzioni. C’è tanto lavoro da fare ma le qualità ci sono e so che possiamo lavorare bene”.

Sul compleanno: “Il regalo più bello me lo aspettavo dalla partita ma lo spirito che avevo chiesto e l’interpretazione ci sono state. Questa gara ci servirà per capire gli errori. Alla fine avevamo cambiato fase difensiva e costruzione con Rebic. Theo si è bloccato di più perchè ha spinto tutta la partita e costruivamo a quattro con i difensori e le mezzali. Qualche posizione diversa l’avevamo presa, mancava poco ma non è servito. E’ mancata attenzione e collaborazione sul gol finale al di là della bravura di Calderoni. Dovevamo chiudere l’azione prima e saremmo qui a parlare di una vittoria e non di un pareggio che secondo me non da comunque merito alla prestazione della squadra”.

Sulle cose da migliorare: “Aspettavo con curiosità la partita e c’è tanto di positivo. Una squadra come il Milan certe partite le deve portare a casa questo è l’errore. Se non hai avuto bravura e determinazione la partita si può anche vincere 2-1 buttando via un pallone piuttosto che tenerlo. Questi sono gli aspetti su cui dobbiamo lavorare. La squadra ha fatto di tutto per vincere la partita ma quel poco fa la differenza tra portare tre punti e un punto solo. Questa partita ci servirà tantissimo. Tante cose buone ma anche altre cose da capire come affrontarle perchè potevamo vincerla”.

Sulla disposizione tattica: “Sul primo rigore ci siamo spostati tutti verso la palla con i centrocampisti che dovevano rientrare meglio sugli avversari. Centralmente non eravamo messi bene e lo abbiamo pagato. Piatek e Leao insieme quando avranno gli equilibri e quanto capirò le loro caratteristiche”

Su cosa non è andato: “Le richieste sono dispendiose per il nostro modo di giocare e ci sta un leggero calo. Ho cambiato Leao perchè il dottore mi ha segnalato una contrattura e anche Paquetà mi sembrava meno brillante. Ci lavoreremo e miglioreremo tutte le situazioni possibile. Prossime partite impegnative e dobbiamo farci trovare pronti”

SEGUICI SUFacebook /// Twitter /// Instagram /// Telegram

SCARICA LA NOSTRA APPiOS /// Android

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy