Pagelle – Bournemouth-Milan 1-2: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Pagelle – Bournemouth-Milan 1-2: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

Analizziamo nel dettaglio la prestazione del Milan in terra inglese: l’andamento della gara, i migliori ed i peggiori tra i rossoneri, con sondaggio finale

di Luca Fazzini, @_lucafazzini

I MIGLIORI

Gabriel Paletta Milan
Gabriel Paletta, difensore centrale classe 1986 del Milan (credits: GETTY Images)

Come nel corso di tutta l’estate rossonera, è Suso l’uomo chiave del Milan. L’ex Liverpool parte in posizione di regista, un ruolo tutt’altro che abituale per lo spagnolo. Montella, dal canto suo, si trova senza alternative, anche – e soprattutto – a causa degli impegni delle Nazionali. Il numero 8 corre, si sbatte e mette ordine in mezzo al campo, mostrandosi comunque tra i più frizzanti degli ospiti. Con l’ingresso di Zanellato, poi, Suso torna nel suo ruolo originario, l’esterno sinistro, alzando ulteriormente la sua pericolosità e trovando il gol con un bel sinistro dal limite. Passa l’esame anche Josè Sosa: nonostante una partita non perfetta, il neo-acquisto gioca una gara di personalità, mostra una buona tecnica e spesso mette ordine. A fine primo tempo pasticcia un po’ e commette due errori banali, ma per il resto si conferma una buona sorpresa, che potrà dare molto a Montella nei prossimi anni. Chiude il trio dei “promossi” Gabriel Paletta: dopo l’assenza di Napoli a causa dell’espulsione contro il Torino, il centrale rossonero torna in campo e disputa una buona prova, fatta di anticipi e chiusure precise. Il giocatore ex Parma mette spesso una pezza nei buchi dei compagni – Ely su tutti -, candidandosi ad una maglia da titolare contro l’Udinese.

SEGUICI:

Su Facebook

Su Twitter

Su Telegram

Sulla nostra nuova ‘App’

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy